Sanatoria clandestini, 9500 domande scaricate in 4 giorni

Condividi!

Dopo l’articolo la notizia diffusa da diversi giornali dell’inizio flop della famigerata sanatoria Bellanova, il Viminale fa filtrare alcuni numeri:

Flop sanatoria: nessuno vuole regolarizzare i clandestini di Bellanova

I dati sul processo di emersione dei rapporti di lavoro, iniziato l’1 giugno e che proseguirà fino al 15 luglio, verranno comunicati dal Viminale in due tappe intermedie: il 15 giugno e l’1 luglio. Da quanto si apprende, i dati provvisori relativi ai primi quattro giorni delle due procedure, gestite dallo sportello unico per l’Immigrazione istituito presso le prefetture e dalle questure, indicano, complessivamente, circa 9.500 domande già inviate o in corso di presentazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Numeri che non negano la notizia. Perché quel “in corso di presentazione” può significare solo una cosa: che i 9.500 devono essere i moduli scaricati o richiesti e non le domande presentate. Che quindi potrebbero poi essere presentate o meno nelle prossime settimane.

Anche nella peggiore e improbabile delle ipotesi, ovvero che fossero domande tutte presentate, la media ci dice che le richieste totali supererebbero di poco il numero di 100mila.

Il che non è strano: si tratta degli spacciatori della mafia nigeriana.

Ricordiamo che nel 2012, sanatoria Monti, dopo quattro giorni le richieste (presentate) furono 13.438 e quelle già inviate o in corso di presentazione furono 17.500 : alla fine si registrarono poco più di 134mila domande.

Oggi siamo a circa la metà. E’ vero che ci sono 15 giorni di tempo in più rispetto al 2012, ma questo non dovrebbe incidere più di tanto.




Lascia un commento