“Cambiamento climatico è prodotto della supremazia bianca”

Condividi!

“Il cambiamento climatico è un prodotto della supremazia bianca”, ha affermato uno scienziato femmina della NASA su Twitter.

Il fatto che sia femmina significa che è lì come prodotto delle famigerate quote. Il che spiega le sue parole e come mai, la NASA, abbia dovuto aspettare Elon Musk per tornare nello spazio.

Quanto alla teoria: può darsi, come è colpa della supremazia bianca il fatto che l’uomo sia andato sulla Luna. Il resto dell’umanità, tranne la Cina, sarebbe sempre all’età della Pietra.




10 pensieri su ““Cambiamento climatico è prodotto della supremazia bianca””

  1. La supremazia bianca le ha consentito di studiare fisica e lavorare alla Nasa, se ci fosse stata la supremazia nera probabilmente sarebbe nella migliore delle ipotesi schiava in qualche capanna harem, nella peggiore a rosolare su uno spiedo.

  2. Ma forse anche la Cina lo sarebbe rimasta, all’Età della Pietra: sempre stati bravi a emulare (e superare, in certi casi) le conquiste della più grande razza che abbia mai camminato sulla Terra, che oggi muore col sorriso grazie alle varie Kate Marvel.

  3. L’altro giorno parlavo del clima e dicevo che qua non abbiamo avuto un inverno e ora non abbiamo la primavera. Una temperatura costante intorno ai 13 gradi. Scusate, non è normale. Al di la dei vaneggiamenti di questa tipa qualcosa è successo. Non ho mai visto nulla di simile in vita mia.

  4. Negri e mussulmani catalizzano il caldo africano poi se lo portano appresso quando vengono a rompere il cazzo da noi!Hanno sabbia, tarantole e serpenti nelle tasche, se li accogliessimo a secchiate di idrogeno licquido il clima si stabilizzerebbe!Si portano dietro il deserto, sarebbe da farne un unica infornata e spedirli su qualche asteroide in rotta verso un buco nero cosi andrebbero a surriscaldare i coglioni altrove!!!

  5. Molto, molto meglio in realtà: questa è un “Gates Scholar”, ovvero una di quelle che sono state finanziate dal vecchio BIll Gates ed è stata spesso ospite televisiva del famigerato “Black science man”. In più, non è in “quota rosa” ma è in “quota naso”. Visto quante belle qualità?

  6. Big Noise state of Art!?! Yes guym!
    Ma il cambiamento climatico è un progetto della Cia, Nasa, Nsa, i soliti insomma gia dagli anni 60 come arma di distruzione , studi fatti all’uopo e poi derubricati come conspiracy theories. su neogeoingneria.com ne parlano molto bene.

Lascia un commento