Sardine in piazza con i teppisti di BLM: tricolore profanato

Condividi!

Le sardine scendono in piazza con i proto-terroristi di BLM, insozzando il tricolore con un pugno nero. Non le ricordiamo in piazza quando i loro Floyd hanno stuprato e fatto a pezzi Desirée e Pamela, mentre si bagnano tutte quando muore, strafatto di metanfetamina, un nero dall’altra parte del mondo.

📌Domenica 7 giugno sarò a #Roma per partecipare alla manifestazione PACIFICA per ricordare l’uccisione di #George…

Posted by Jasmine Cristallo on Thursday, June 4, 2020

I proto-terroristi di BLM che stanno sgozzando poliziotti negli Usa sono in linea con i gusti dei fans della Tarallo, che invocano le Brigate Rosse. Ma attenti a fare certi sogni, si potrebbero avverare.

E, ovviamente, si eccitano perché la Raggi butta per strada venti famiglie italiane:

Com’era quello slogan ? Ah, sì! È finita la Pacchia.#fuoriifascisti

Posted by Jasmine Cristallo on Thursday, June 4, 2020

Ah, sia chiaro, se solo oserete fare a Roma qualcosa di simile di quello che è accaduto in altre città del mondo, ogni vetro rotto vi sarà messo in conto.

Vox invita i patrioti di Roma a vigilare. Non lasciamo la città ai teppisti.




5 pensieri su “Sardine in piazza con i teppisti di BLM: tricolore profanato”

  1. Strano, queste fresche e guizzanti sardine avevano annunciato il loro ritiro e la rinuncia ad ogni attività tornando sott’olio a tempo indetetminato. Evidentemente qualcuno ha riaperto la scatola.

  2. Proprio ieri scrissi nei commenti alla poliziotta baciaculineri: ve l’immaginate le sardine in piazza ad inginocchiarsi?
    Eccole. Vorrei tanto sbagliarmi nelle mie ‘profezie’, ma finora raramente non si sono avverate nel tempo.
    E, facile profeta, mi aspetto altre Pamele e Desiré nei prossimi mesi, che si avvicineranno alle povere vittime desiderose di superare gli stereotipi e far percepire la vicinanza loro e il ripudio del razzismo… Ovviamente le ‘vittime’, poi pretenderanno come diritto ciò che ora viene concesso per sentirsi parte del gruppo dei ‘buoni’. E molto altro ancora di più sostanziale che un inchino.

  3. Ma questi stronzi nostrani che si inginocchiano davanti ai neri , perché non si inginocchiano altrettanto davanti alle vittime bianche stuprate e ammazzate , drogate da questi neri selvaggi . Visto che sono tanto bravi anziché inginocchiarsi sarebbe meglio dare a loro le loro case , e soldi.

  4. Oltraggio al Tricolore. Chi ha pubblicato l’immagine con la bandiera italiana con il simbolo dei BLM, va denunciato per vilipendio alla bandiera, reato previsto dall’art. 292 del Codice penale. I BLM sono un’organizzazione razzista e suprematista afroamericana, e mettere il loro simbolo nella nostra bandiera è come mettere la svastica.

    Giù le mani dal Tricolore, il nostro sacro vessillo dal 1861, per il quale centinaia di nostri compatrioti sono morti. Le sardine sono antinazionali, non devono permettersi di strumentalizzarlo per i loro deliri antirazzisti e immigrazionisti.

Lascia un commento