Le truppe della Guardia Nazionale si inchinano per adorare i Neri in California

Condividi!

Come è stato già spiegato, ci si inchina, da sempre, in presenza della divinità. Questo facevano i popoli antichi. I Greci mai si sarebbero inchinati a uomini.

Ora, un nutrito gruppo di invasati, in tutto il mondo, ha elevato a dei i Neri in nome di un nuovo culto: il Vittimismo. Una religione nichilista che non poteva che essere espressione della società odierna. E’ un fenomeno che va avanti da decenni, ma che in questi giorni ha assunto fenomeni grotteschi:

Myrta Merlino in ginocchio davanti ai suprematisti neri: dov’eri quando facevano a pezzi Pamela?

Negli Usa, dopo alcuni poliziotti, è stata la volta di un gruppo di militari della Guarda Nazionale in California. Il che è allarmante e sorprendente. E descrive quanto il degrado sia arrivato in profondità in alcune zone degli Stati Uniti:

Ci vuole un estremo degrado mentale ad essere armati fino ai denti e inginocchiarsi davanti ad un branco di saccheggiatori neri.

Sia chiaro: non c’è molta differenza tra questo e l’andare a prenderli in mare per scaricarli in Italia. Purtroppo settori dei militari occidentali sono totalmente compromessi. Solo il popolo in armi può risolvere la situazione: lì e qui.

La cosa rassicurante è che c’è sempre chi rimane in piedi. E saranno loro, insieme a milioni di patrioti e persone normali, a risolvere la situazione.




7 pensieri su “Le truppe della Guardia Nazionale si inchinano per adorare i Neri in California”

  1. I travoni dell’esercito USA non saranno da meno. Solo un esercito di cyborg con le sembianze di Hulk Hogan e intelligenza artificiale che riproduca fedelmente il pensiero della Nonna di Gorino potrà liberare il mondo Bianco da questa piaga.

  2. Ormai è diventata una moda, grottesca, pericolosa, ma pur sempre una moda. M’immagino già le influencer, soprattutto donne, che si inchinano di fronte a foto di qualche nero, o che nell’ambito del privato molte ragazze, in America e altrove si sentano ‘in dovere’ di darla ai neri per ripagare fantomatiche colpe ataviche.
    Vedere un popolo libero che si prostra è sempre triste, ma che lo facciano autonomamente ha dell’incredibile, nemmeno le più cupe turbe dell’oriente, da sempre abituate alla genuflessione lo fanno per convinzione, ma solo per consuetudine e timore. I Romani antichi uccisero Cesare per non genuflettersi, quelli dopo Diocleziano furono costretti alla proskinesis, ma vi furono costretti, almeno questo a loro scarsa giustificazione.
    Ed anche quei pochi che non si piegano, e che vengono guardati di sottecchi da manifestanti antifa, neri e quelli che invece si piegano, credete non arriverà il giorno in cui si pretenderà, pure da questi, con le buone o le cattive, la Sottomissione (Michel Houellebecq)?

  3. Ricordatevi, presto quello che ora viene concesso come una sorta di liberalità, sarà preteso come dovuto da tutti i Bianchi. E non si accontenteranno del simbolico ‘atto’. Se ti prostri, riconoscendo una superiorità, come puoi poi vietare a chi viene esaltato a divinità di essere in una posizione inferiore, di avere una casa peggiore, di avere una donna più brutta, di non possedere qualcosa che tu hai e lui o lei desidera, per se o la sua famiglia, per necessità o capriccio?
    La vedo molto cupa per i popoli bianchi, anche perché questi accelerano sempre di più, e come un ventre molle non vedo alcun accenno di reazione.

  4. Mi fa infuriare vedere scene del genere,gente, specialmente militari,inchinarsi a certi esseri,riconoscendone chissà quale superiorità.Un gesto del genere ti toglie una cosa:la dignità.e,citando un film,la dignità,una volta persa,non torna mai più.

  5. La fine della segregazione razziale negli USA rappresenta l’emblema del degrado morale e culturale del paese. E oggi si vedono i risultati.

    Che sia successo in California non deve sorprenderci, visto che assieme a New York e la Florida é una delle zone in cui l’attuale degrado degli USA é più forte. Tra l’altro non scordiamoci che in California c’é Hollywood.

Lascia un commento