La confessione dei tunisini sbarcati: “siamo ex detenuti” – VIDEO

Condividi!

La sanatoria Bellanova ha dato il via ad un’ondata di clandestini tunisini di ritorno. E’ importante quindi ricordarsi chi sono questi immigrati che sbarcano in Italia. Per i quali la procura di Agrigento ha lanciato l’allarme criminalità.

VERIFICA LA NOTIZIA
Sono gli stessi clandestini tunisini a confessare di essere ex detenuti ‘graziati’ e caricati sui barconi verso l’Italia:

I detenuti tunisini pagano 1.000 euro per imbarcarsi verlo l’Italia. Lo raccontava un giovane clandestino tunisino che a Ventimiglia stava aspettando un passeur che lo portasse in Francia.

All’inviato di Matrix mostrava i video del suo viaggio, poi quelli della nave inglese che lo aveva “salvato” e portato a Messina.

Alla domanda se sia vera la storia dell’indulto apre le carceri nel suo Paese permettendo a molti criminali di arrivare in Italia, rispose di sì.

Migliaia sono arrivati così. E stanno ancora arrivando. Urge un blocco navale con respingimenti diretti in Nordafrica.




3 pensieri su “La confessione dei tunisini sbarcati: “siamo ex detenuti” – VIDEO”

  1. ex detenuti significa che prima erano tenuti in galera, poi visto che abbiamo castrati ritardati al governo, il governo tunisino ha detto vi togliete dai coglioni ed andate a rompere il culo ai froci in italia, e di maio per ringraziare ha concesso milioni di euro in cambio a Tunisi, piu’ coglioni di cosi!…. guagliooooooo’……una GAZZOSSAAAA please……!

  2. scusate volevo aggiungere la procura di Agrigento quella dove ci stanno la vella e patronaggio? ma che cazzo di credibilità vuoi che una procura del genere abbia?…lancia allarmi che sbarcani delinquenti ma non fa una cazzo per fermarli anzi li agevola! per quello che riportano i giornali il compito dei dei pm è quello di rompere i coglioni agli italiani con sbarco di scimmie africane piuttosto che darsi da fare per arrestare i mafiosi, per come sti tipi si muovo sembra che, in effetti i mafiosi siano spariti dall’isola!

  3. Mi pare chiaro l’intento, di maio paga per avere la feccia dalle carceri nordafricane loro si svuotano di tutta la spazzatura, che ha un notevole costo di mantenimento e intanto il suo degno compare in Italia apre a sua volta le gabbie. Facile intuire che non possono mantenerli tutti i nostri cari politici, era solo la carota iniziale per farli arrivare, poi chiudono i rubinetti e arriviamo al saccheggio. Orde di veri delinquenti abituati a maneggiare le armi e per dargli dei capi hanno scarcerato anche i boss…hai visto mai che fossero inconcludenti e alla spicciolata… no vogliono qualcosa di professionale!

Lascia un commento