Tedeschi spostano il confine italiano a sud: “Siete un danno” – FOTO

Condividi!

Gli Schützen altoatesini la scorsa notte hanno messo dei cartelli lungo i confini provinciali con la scritta “Verrückt nach Süden” che ha un doppio significato, ovvero “pazzo per il sud”, ma anche “spostato a sud” (in riferimento al confine, ndr). Sui valichi “a nord per comunicare che il confine è stato spostato a sud, mentre a sud il nuovo confine di Stato è stato inoltre segnato con una striscia adesiva rosso-bianco-verde”, scrivono i Cappelli piumati in una nota.
Per la “performance”, come la definiscono gli Schützen, è stato scelto il 2 giugno. I cartelli sono stati posizionati su 25 passi e strade. Secondo il comandate Jürgen Wirth Anderlan, “gli ultimi tre mesi probabilmente hanno aperto gli occhi anche a chi era ancora indeciso. Restrizioni, caos e più vittime che in altri Stati. L’Italia non fa bene all’Alto Adige. L’Italia è un danno per tutte le persone che ci vivono”.

Potreste andare in Austria. Non ci mancherete.




9 pensieri su “Tedeschi spostano il confine italiano a sud: “Siete un danno” – FOTO”

  1. I confini sono uno sgambetto della geografia politica, una pia illusione ideologica, un’artificiale manipolazione del territorio, un ostacolo per la proliferazione della fauna e, soprattutto, una frustrazione per l’intera umanità. Apriamo i cuori, le menti e le porte delle nostre case; accogliamo i bisognosi con amore, fratellanza e generosità.

  2. Gli Schützen condividono con il sottoscritto l’essere conservatori, cattolici e identitari, e la fede nel trinomio Dio-Patria-Famiglia. Ma il problema sono quelli altoatesini, che spesso hanno simpatie naziste, e la totalità sono separatisti. Tra l’altro questa organizzazione era stata sciolta perché prendevano parte agli attentati terroristici contro carabinieri e poliziotti negli anni sessanta. Purtroppo lo scioglimento fu revocato nel 1968. Vergogna Stato di m**da.

    1. Ma se Vanno i in Austria non potranno fare il nero come gli puaciuto tanto x 70 a nni, possono emigrare, terra e il resto restano qua , 1918 guerra persa male, se Vince vano i Serbi no ne lasciavano vivo nemmeno uno, neanche a noi altri austriaci piacciono, alcolismo e cretinismo da Inzucht diffusi, quindi….

      1. Diciamo anche che sono infinitamente più fortunati dei loro consanguinei d’Alsazia, che pur essendo tedeschi la Francia vieta a loro di cconoscere il tedesco e di usarlo a livello ufficiale. In Alto Adige invece lo Stato italiano gli permette giustamente di conoscere e usare a livello ufficiale la loro lingua madre, però loro umiliano e snobbano la lingua italiana, che nelle scuole tedesche, invece di essere insegnata al pari del tedesco fin dalle scuole primarie, viene insegnata dalle medie come una lingua straniera qualsiasi. Merito dell’autonomia concessa nel 1972.

  3. Era palese che quegli stronzi avrebbero reagito all’iniziativa dei patrioti. E loro possono farlo in grande stile, sono intervenuti su ben 25 passi a quanto leggo. I patrioti dovrebbero affluire al confine con mascherine e tricolori.

Lascia un commento