Poliziotti imbelli si inginocchiano ai teppisti, arrivano i militari: 66% americani con Trump

Condividi!

E’ evidente che il virus del masochismo ha infettato diversi elementi della polizia in alcune città americane, come dimostra questa foto:

Ed è per questo che le devastazioni non si fermano. Ed è per questo che Trump sta mobilitando i riservisti della Guardia Nazionale e l’esercito.

COPS DROP TO KNEE BEFORE PROTESTERS
TROOPS GATHER AROUND DC

E il 66 per cento degli americani è d’accordo con il presidente: schierare le truppe.

Inside push to clear park...
Roads around White House closed...
President lags in polls as crises press...
Confederate monuments targeted by protests come down...
Gov. Cuomo threatens to 'displace' Mayor De Blasio...
POLICE CHIEF: I knelt to show black lives matter...
LAPD top cop says Floyd death on looters' hands...
PROTEST MAP...

La situazione è particolarmente grave a New York, dove il sindaco italoamericano e fricchettone De Blasio, dopo avere elogiato la ‘figlia’ arrestata durante i disordini, si è rifiutato di schierare la polizia nelle strade.

Il governatore dello Stato, l’altro italoamericano Cuomo, tra l’altro dello stesso partito ma non fricchettone, ha minacciato di rimuoverlo. Come è nei suoi poteri.

Battle, New York

Trump: Save NYC, Call up National Guard

De Blasio Under Fire

 




17 pensieri su “Poliziotti imbelli si inginocchiano ai teppisti, arrivano i militari: 66% americani con Trump”

  1. Vergogna, revoca di pistola e distintivo.

    66% é a mio avviso bassa come percentuale di favorevoli all’azione di Trump, ma questo riflette in pieno quella che é la scarsa compattezza della componente razziale bianca, oltre che la progressiva de-europeizzazione degli USA. Nel 1945 la popolazione bianca degli USA era il 90% del totale, oggi é poco più del 70%.

    L’abolizione della segregazione di mezzo secolo fa ha portato all’emancipazione delle minoranze e favorito la promiscuità razziale, soprattutto quella tra neri e bianche. Ricordiamoci di “Indovina chi viene a cena?” o del porno interracial, che nella stragrande maggioranza dei casi riguarda il maschio nero e la donna bianca, e pochissime volte il contrario. Se é per questo esistono anche quelli gay, in cui il nero é attivo e il bianco é passivo. Una chiara operazione di perversione morale e di autolesionismo, che sa di propaganda per denigrare e umiliare sessualmente l’uomo bianco. Ma la cosa più agghiacciante é che chi guarda queste porcherie sono solo maschi bianchi che si eccitano e si masturbano.

    Col vostro permesso vado a sciacquarmi la bocca per il disgusto che provo.

      1. Antani, conosci la risposta, non credo ci sia bisogno che te la dò io. Penso non sia antisemita evidenziare il fatto che gli stessi “nostri fratelli maggiori” sono spesso portatori di una morale sessuale discutibile.

    1. Ho sempre considerato Cicciolina una provocatrice fine a e stessa, non credo lo scopo fosse quello di “denigrare e umiliare l’uomo bianco” temo che il senso di inferiorità non sia generalizzato ma raro e individuale. Non penso che all’epoca ci fosse l’intento di promuovere la promiscuità in previsione di una futura guerra razziale. È importante tenere i piedi per terra, ora tutto ci può sembrare ordito per annientare la nostra razza ma la ragione deve tenere le redini ben salde, contrariamente farci prendere da facili isterismi è controproducente.

  2. Ho sempre considerato Cicciolina una provocatrice fine a e stessa, non credo lo scopo fosse quello di “denigrare e umiliare l’uomo bianco” temo che il senso di inferiorità non sia generalizzato ma raro e individuale. Non penso che all’epoca ci fosse l’intento di promuovere la promiscuità in previsione di una futura guerra razziale. È importante tenere i piedi per terra, ora tutto ci può sembrare ordito per annientare la nostra razza ma la ragione deve tenere le redini ben salde, contrariamente farci prendere da facili isterismi è controproducente.

    1. Mah sta di fatto che mezzo secolo fa, con le rivoluzioni di quei tempi, negli USA abolirono la legge anti-miscegenazione che garantì a quella nazione di conservare il proprio carattere europeo per oltre 150 anni. Anche se certo, le pu***ne bianche attratte dai melanodermi con i quali ebbero relazioni clandestine c’erano, ma erano poche e se si sapeva venivano giustamente emarginate. Oggi invece sono molte e si fanno sfondare da loro tranquillamente perché sanno che purtroppo la maggior parte dei maschi bianchi odierni (scoglionati) lo tollera.

      Tra l’altro se guardi la tabella relativa ai matrimoni misti negli USA si può notare che la donna di razza bianca é la più promiscua perché il 20% é sposata con uomini di altre razze. Le donne di altre razze invece solo l’1% scarso ha un marito di altra razza.

      1. E poi ci lamentiamo se afroarabi le chiamano ‘puttane bianche’… Le loro donne non hanno rapporti promiscui, mentre vedono le donne bianche, e non sempre obese o tardone, spesso anche giovani e belle, che li cercano e li accettano, in molti casi, quindi la loro reazione è questa. E intanto i bianchi sono sempre meno. Un popolo può perdere gran parte dei suoi maschi in guerra, ma poi risorge, se perde le sue donne no, altro motivo oltre la debolezza fisica, per cui le donne erano un bene da proteggere, oggi le fanno soldatesse… Mi spiace leggere questi numeri anche se un po’ me li aspettavo.

  3. Non dovrebbe esserci nemmeno l’eventuale porno donna nera e uomo bianco, ma a parte questo, Chiara De Blasio, nome e cognome italianissimo, chi potrebbe mai dubitare di lei se scrivesse qualche post con nome e cognome? Eppure. Si mediti su questo, non è un nome a fare l’italiano, e nemmeno la religione, erano molto più Bianchi sotto vari aspetti i ‘pagani’ dell’antichità dei convertiti, ma il fenotipo.

    1. Certo De Blasio ha due figli mulatti. Ma da parte paterna é di sangue tedesco, infatti il suo cognome originario é Wilhelm. Quindi alla fine anche se gli ha messo Chiara e Dante sono relativamente italiani a prescindere dalla loro condizione di sanguemisto.

      1. De Blasio quindi è il cognome della madre (del sindaco)?
        Non credo però di capire bene. Stai dicendo che, siccome il padre di De Blasio sarebbe tedesco, quindi di ‘pura razza ariana e bionda (in realtà la maggioranza dei tedeschi al di là del retaggio della propaganda nazional socialista è castana, come Hitler e Goebbles del resto), anche se lui è sposato con una nera, i suoi figli, grazie al quarto di sangue tedesco, sarebbero relativamente italiani?
        Forse ho capito male.

Lascia un commento