Trump furioso contro i governatori dem: “Siete deboli e cretini: arrestate i teppisti”

Condividi!

Il presidente Donald Trump furioso contro i governatori democratici accusati di avere permesso rivolte e saccheggi nei loro Stati.

E li ha invitati, con parole dure, ad usare maggiore fermezza per contrastare le violenze scoppiate in decine di città statunitensi a seguito della morte dell’afroamericano George Floyd a Minneapolis.

Parlando ai governatori in videoconferenza, Trump li ha invitati a diventare “più duri”. “Molti di voi sono deboli – ha detto senza mezzi termini il presidente, citato dai media americani – Dovete arrestare i violenti”.

“Dovete dominare o sembrerete un branco di cretini, dovete arrestare e processare i teppisti”, ha affermato Trump. Il presidente statunitense si è poi detto convinto che le violenze siano provocate dalla “sinistra radicale” e commentando quanto accaduto nei giorni scorsi nella città dove tutto ha avuto inizio ha affermato: “Il mondo intero ha riso di Minneapolis quando la stazione di polizia veniva data alle fiamme”.

“L’unica volta che ha successo è quando sei debole e la maggior parte di voi è debole”, ha detto Trump in una videoconferenza privata nella Situation Room della Casa Bianca, riferendosi alle notti consecutive di saccheggi e rivolte in tutta la nazione.

L’intensa chiamata è durata quasi un’ora, secondo i rapporti.

Trump ha anche commentato di aver visto filmati di persone che salivano su auto, saccheggiavano negozi e ripartivano.

“Sono tutti con la macchina fotografica, sono ragazzi furbi, e vengono dalla sinistra radicale lo sapete, lo sanno tutti, ma sono anche saccheggiatori ed è anche gente che pensa di poter ottenere cose gratis correndo nei negozi e correndo fuori con i televisori”, ha detto.

Ha paragonato le rivolte in corso al movimento di sinistra di Occupy Wall Street nelle principali città durante l’amministrazione Obama.

“Questo è come un movimento, abbiamo scoperto che stanno consegnando rifornimenti in vari luoghi, in vari stati, ora la gente lo sa”, ha detto. “È un movimento che, se non lo metti giù, peggiorerà sempre di più, è come Occupy Wall Street, è stato un disastro, fino a quando un giorno qualcuno ha detto:” Basta. ”

Il presidente ha detto che i governatori deboli stavano facendo apparire l’America ridicola in tutto il mondo.

“Sai quando altri paesi lo guardano, lo guardano, il giorno dopo, ‘wow, sono davvero ridicoli'”, ha detto. “E non possiamo essere ridicoli. E abbiamo tutte le risorse – non è che non abbiamo le risorse. Quindi, non so cosa state facendo.”




2 pensieri su “Trump furioso contro i governatori dem: “Siete deboli e cretini: arrestate i teppisti””

  1. Purtroppo i bianchi in America non sono compatti quando votano. Votano metà Repubblicani e metà Democratici. Invece le minoranze afro, latinos e musulmane votano in maniera compatta per i Dem, che per questo riescono ad eleggere presidenti dei singoli Stati federali. Questa situazione particolarmente marcata negli USA peggiori, quali New York, la California, la Florida e la Louisiana.

Lascia un commento