Coronavirus, l’emergenza è finita: solo 178 contagi nelle ultime 24 ore, Zangrillo docet

Condividi!

Questi numeri confermano quanto andiamo dicendo dall’inizio: l’epidemia esiste ma è stata limitata, come emergenza, a Lombardia e regioni confinanti. E in tal modo andava trattata. Invece dei folli e invasati hanno chiuso in casa 60 milioni di persone per mesi, da Bolzano a Lampedusa. Che idioti. Una demolizione incontrollata dell’economia.

Sono 60 i morti per Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore rispetto ai 75 di ieri. Sale così a 33.475 il conto totale dei decessi. I casi totali dall’inizio dell’emergenza sono 233.197, in aumento di 178 200 in 24 ore e rispetto ai +333 di ieri.

In isolamento domiciliare 34.844 (-409) persone. I ricoverati con sintomi sono 6.099 (-288), i pazienti in terapia intensiva 424 (-11).

Ancora in calo i morti per coronavirus in Lombardia rispetto ai giorni scorsi: sono 19 nelle ultime ventiquattro ore secondo gli ultimi dati della Regione, e il totale sale a 16.131. Ieri erano stati 33. In terapia intensiva scendono ancora i ricoveri, con tre pazienti Covid in meno per un totale di 167 posti occupati. I ricoverati per il virus negli altri reparti, e quindi meno gravi, sono 3.085, in calo di 46 unità.

Cinquanta i nuovi positivi ma in rapporto a 3.572 tamponi, cioè circa l’1,4% del totale di test processati oggi, in calo rispetto alle ultime settimane. L’indice scende ma di poco rispetto all’1,7% della vigilia.

Dopo molto tempo non è la Lombardia la regione con più contagi giornalieri: il non invidiabile primato per oggi spetta alla Liguria (+56),

Vox dichiara conclusa la prima ondata di coronavirus. Ci rivediamo ad ottobre. Se, nonostante questo governo di incapaci, avremo ancora da mangiare.

Questi numeri confermano quanto andiamo dicendo dall’inizio: l’epidemia esiste ma è stata limitata, come emergenza, a Lombardia e regioni confinanti. E in tal modo andava trattata. Invece dei folli e invasati hanno chiuso in casa 60 milioni di persone per mesi, da Bolzano a Lampedusa. Che idioti. Una demolizione incontrollata dell’economia. E anche in Lombardia, non si doveva certo tenere la gente chiusa in casa, che è semmai il principale luogo in cui ci si contagia a parte ospizi e ospedali.

E sia chiaro: ci sarà una seconda ondata, e andrà trattata come andava trattata la prima. Con chiusure veloci e limitate. Con zone rosse e chiusura delle frontiere esterne.




3 pensieri su “Coronavirus, l’emergenza è finita: solo 178 contagi nelle ultime 24 ore, Zangrillo docet”

  1. Orrore, siate prudenti e non affidatevi soltanto alla Divina Provvidenza. La peste del secolo puó riemergere e puó cancellare ogni forma di vita. Nella Corea del Sud sono appena tornati alla fase 1. Un anatema li ha colpiti e ora pagheranno amaramente il loro fare libertino.

Lascia un commento