Van Jones (commentatore politico sulla CNN): “Ogni bianco è colpevole”

Condividi!

E’ con la ‘colpa’ che si dominano gli uomini liberi e li si rende schiavi.




7 pensieri su “Van Jones (commentatore politico sulla CNN): “Ogni bianco è colpevole””

  1. Questo è scemo, Jordan famoso cestista gira in Ferrari. Questo imbecille può andare in Arabia Saudita dai suoi fratelli africani, la sicuramente gli regaleranno la Ferrari anche a lui, ma dubito che questi lo faranno, ho l’impressione che questi ti mettono a raccogliere i datteri sugli alberi. Hai sbagliato tutto, qui esiste un sistema di ricconi( anche Agnelli)che gestiscono le risorse del pianeta e noi bianchi come voi afro ce lo pigliano ne culo!!!
    SOMARO!!@

    1. Purtroppo Werner avevano intenzione di fare quello che accade con la Troianova, solo che lei li fa arrivare perché non li ha.
      Una volta abolita la schiavitù ufficiale pensavano comunque di sfruttarli a poco prezzo per tenere basso il prezzo del lavoro.

  2. Ogni bianco e’ colpevole? Quindi anche gli Ebrei? Allora va perseguito per istigazione all’odio razziale e negaziinismo della unicità dell’olocausto, paradigma del male assoluto. A morte chi critica gli Ebrei, giustiziato il sedizioso di colore.

  3. Se ogni bianco è colpevole lo sono anche io. Se fate vostra questa frase iniziate a combattere. Oppure avete gia’ perso. Se non la fate vostra, continuate a vivere in modo quieto la vostra inutile vita. Sappiate che mentre voi ve ne fregate, il nero, l’immigrato si organizza per uccidervi nel sonno. Un giorno vi sveglierete voi schiavi. E visto che siete divisi non riuscirete a sopraffarli. L’arte della guerra lo dichiara in modo univoco. Il debole non puo’ sopraffare il forte. A meno che non lo faccia prima che il forte sia troppo forte. AGITE ORA!

  4. Sicuramente ci sono tanti bianchi colpevoli, come anche tanti neri.
    A proposito di Ferrari, o Lamborghini, la maggior parte di quelle vetture va proprio nei paesi africani, mediorientali ed asiatici, a casa dai loro governanti, dove la popolazione sta peggio di noi per diversi motivi.
    In quei paesi c’è la cultura che la ricchezza (tantissima) è concentrata nelle mani di pochi e che i colpevoli della loro povertà è sempre dei bianchi e non delle loro dittature. Dittature che impongono loro di fare molti figli e che qualcuno (dei bianchi) lì dovrà mantenere, a titolo di rimborso..
    Parafrasando un film che vidi, il mondo non si divide in bianchi e neri, ma in ricchi e poveri.
    Purtroppo vogliono rendere poveri anche noi, come loro

Lascia un commento