Minneapolis, battaglione di ex colleghi difende casa poliziotto da africani – VIDEO

Condividi!

Al di là della morte del signor Floyd, quello che viene per l’ennesima volta dimostrato è l’impossibilità di convivenza tra razze sullo stesso territorio. L’unico mondo pacifico possibile è quello in cui ognuno vive a casa propria.

Nel terzo giorno di violenze razziali, decine di ormai ex colleghi del poliziotto Derek Chauvin, il cui arresto appare ora dopo ora sempre più ridicolo alla luce dell’autopsia che ha accertato la sua ‘vittima’ non essere morta per soffocamento ma per patologie pregresse e uso di sostanze, ne difendono la casa dalla marmaglia violenta:




Lascia un commento