LA RIVOLTA DEI ‘GILET ARANCIONI’ DILAGA IN TUTTA ITALIA: “VOGLIAMO UN GOVERNO ELETTO” – VIDEO

Condividi!

Dilaga in tutta Italia la protesta dei “Gilet arancioni” guidati dal generale dei carabinieri Pappalardo. Il movimento chiede essenzialmente il ritorno alla Lira e un governo votato dal popolo. Dove dobbiamo firmare?

Alta tensione e caos nel cuore di Roma. Tutta la zona di piazza Venezia è blindata: i manifestanti hanno sfidato le forze dell’ordine al grido ‘libertà’ e insulti al governo Conte.

A Milano, centinaia di gilet arancioni hanno invaso piazza Duomo, senza alcun distanziamento e alcuni senza mascherine, sfidando così anche la dittatura sanitaria di Conte.

A Roma in piazza Venezia alta tensione con le forze dell’ordine da parte dei gilet arancioni che urlano “libertà”.

Tante bandiere dell’Italia e mascherine tricolori. Un cordone di agenti e mezzi blindati dei carabinieri impedisce ai manifestanti di muoversi lungo via del Corso per raggiungere i palazzi della politica. Sono assediati.

Dai megafoni dei manifestanti lanciati insulti contro il premier Giuseppe Conte. “Poliziotto levati il casco” urlano i gilet arancioni.

Stesse scene in tante altre città italiane.

“Partiamo dal popolo per chiedere la fine del Governo Conte, l’elezione di un nuovo Parlamento e di un nuovo capo dello Stato, e per porre fine alla dittatura sanitaria in atto. Inoltre chiediamo di promuovere l’introduzione di una moneta, chiamata nuova lira italica, poter sostenere le famiglie e le imprese italiane”, ha detto il coordinatore regionale Renato Calcari.

L’assemblea, convocata attraverso “Facebook”, ha votato i diversi punti proposti all’unanimità per alzata di mano. A quanto specificato da Calcari, altri appuntamenti del movimento a livello regionale verranno comunicati attraverso le pagine “social”.




9 pensieri su “LA RIVOLTA DEI ‘GILET ARANCIONI’ DILAGA IN TUTTA ITALIA: “VOGLIAMO UN GOVERNO ELETTO” – VIDEO”

  1. il problema di questi mentacatti
    e’ che pensano davvero che questa sia una banale influenza e che non esiste nessun problema
    e si espongono al contagio

    Ma se ne vengono contagiati e non conoscono le vere soluzioni, li spediscono alle intubazioni e poi aldila, visto che adesso gli stessi medici comuni, non possono piu prescrivere l’unico farmaco che funziona per il covid-19 e con effetti collaterali prossimi allo zero, perche ‘ un farmaco supertestato da quasi un secolo e prescritto a chiunque, per recarsi nei paesi ove vi e’ la malaria endemica, senza richiesta di nessun certificato di controllo

  2. cioe
    la idrossiclorochina
    che deve essere assunta entro 48 ore dai sintomi
    altrimenti dopo non ha piu un significato.

    Pero dopo ci sono altre terapie quali il plasma e l’ozono, che funzionano al 100% dei casi che arrivano fino al secondo stadio e recuperano anche tanti di quelli al terzo stadio gia intubati

  3. Dopo queste immagini manifestare con distanziati e con lamascherina, come propongono Salvini e la Meloni, e’ ormai improponibile. Questo rompere la diga della dittatura sanitaria, perché dimostra sl potere che noi del vurus non abbiamo mai avuto paura. Buttate quello più potente se avete il coraggio, farabutti, sapendo che ammazza anche voi. Cani!

  4. Non è negando l’esistenza del virus e della relativa pandemia, che si fa opposizione al governicchio giallofucsia. Purtroppo questo maledetto Covid-19 esiste, quello che non dicono i media ufficiali, e che anzi negano, è che sia di origine artificiale. Non credo sia un’ossessione complottista quella di affermare che il virus è stato creato in laboratorio e fatto diffondere proprio per restringere la nostra libertà.

    1. e adesso, negandone la reale esistenza, porteranno nel mondo dei cieli tutti questi mentecatti a piede lbero, che vanno a protestare per una “pandemia immaginaria” anzicche protestare per i fatto che vengono oscurate le vere terapie efficaci

      1. Ma guarda se il Coronavirus é arrivato in Italia é colpa dei giallofucsia che in nome dell’antirazzismo e del globalismo più idioti e beceri, negavano che andando a contatto con i cinesi ci si infettava, e organizzavano co***onate del tipo “abbraccia un cinese” o “mangia involtini primavera”. Poi il virus é arrivato, oltre 30 mila morti sulla coscienza, e ci condannano alla reclusione per un disastro che hanno creato loro. E come tu scrivi bene, lo stesso governuncolo M5S-PD chiude a qualsiasi cura alternativa al vaccino, come quella del plasma. Che tra l’altro ha costi nulli sul SSN.

  5. Questi sono grillini 2.0, complottari, no vax, probabilmente anche terrapiattisti e cultori delle scie chimiche.
    Mai con loro, al massimo da usarsi come ariete di sfondamento per il governo.

  6. Ma per carità…Che vogliono fare?La rivoluzione?Questa si fa spontaneamente ed andando a tirare fuori dal parlamento quelli che si sono asserragliati dentro.Diversamente rimangono urla,canti,casino a livello di folklore.

  7. Se a Roma i gilet arancioni andavano a prendere coloro che si sono asserragliati nel porcile era l’apoteosi.Temo purtroppo che faranno la stessa fine dei forconi.Tutto folklore e niente fatti,con i forconi usati per arrotolare gli spaghetti.Ma andatevene a fanculo.

Lascia un commento