Minneapolis brucia, ovunque vivano sanno solo distruggere: arrivano 500 soldati

Condividi!

Come abbiamo già scritto, questa notte la marmaglia nera ha dato alle fiamme una caserma della polizia locale.

Negli Usa la Polizia dipende dai sindaci nelle grandi città. E il sindaco fricchettone di Minneapolis aveva ordinato il ritiro dei poliziotti che non hanno così potuto rispondere all’assalto:

Basta guardarlo:

E per questo Trump e il governatore dello Stato, da cui dipende la Guardia Nazionale, hanno inviato le truppe a ripristinare l’ordine: 500 uomini della Guardia Nazionale che hanno l’hobby di manganellare neri violenti.

Rimane il solito fatto: gli africani, ovunque vivano, hanno gli stessi comportamenti. Non importa da quanto tempo ci vivano.

Ogni scusa è buona per distruggere e saccheggiare. Quasi sempre i propri stessi quartieri, sinonimo di un quoziente intellettivo non eccelso.




5 pensieri su “Minneapolis brucia, ovunque vivano sanno solo distruggere: arrivano 500 soldati”

  1. Capito ? Per lui é una debolezza sparare contro quella merdaglia…. La sinistra é infiltrata in tutte le istituzioni, media, apparati dello stato etc del mondo, il problema italiano é un problema mondiale.

Lascia un commento