Recovery Fund, Dombrovskis conferma il ricatto: prima tagli alle pensioni

Condividi!

Abbiamo una classe politica e dirigente indegna. L’Italia ogni anno versa più di 5 miliardi alla UE, e dovremmo tagliare le pensioni per avere in cambio dalla Ue soldi che sono nostri. Dov’è la logica in tutto questo?

Fund, Dombrovskis: esborsi Recovery dopo raggiungimento obiettivi. “L’esborso delle risorse del Recovery Fund avverra’ dopo il raggiungimento di obiettivi fissati nei piani nazionali per la ripresa” è quanto ha sottolineato il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, durante una conferenza stampa questa mattina.

“Ci saranno ‘milestones’ (pietre miliari da superare, ndr) in termini di riforme e poi il denaro sara’ distribuito – ha precisato Dombrovskis – il denaro sara’ distribuito in base ai progressi nell’implementazione”. Tuttavia “saranno gli Stati membri a proporre le ‘milestones’ e gli obiettivi per l’implementazione”, ha spiegato Dombrovskis: “la nostra intenzione non e’ di farne un esercizio burocratico pesante”.

Le riforme sono necessarie”. “Lo strumento di recupero e resilienza guarda al futuro – ha detto il vicepresidente della Commissione Ue – aiutera’ l’Europa a riprendersi da questo shock, ma anche a fare un balzo in avanti accelerando le transizioni verde e digitale. Fornira’ un sostegno finanziario su vasta scala alle riforme e agli sforzi di investimento degli Stati membri in linea con le priorita’ specifiche per paese individuate nel semestre europeo”.

Insomma, tagli alle pensioni in cambio di soldi nostri.




Un pensiero su “Recovery Fund, Dombrovskis conferma il ricatto: prima tagli alle pensioni”

  1. Mai che come pietra miliare sia menzionata la spesa sull’immigrazione (che non si sa per quale arcano motivo comprende anche il sistema pensionistico). Le pietre miliari sarebbero da tirare in testa agli €urostronzi, l’unica soluzione è dichiarare la propria sovranità individuale, rendersi apolidi e non versare più nulla a questo Stato farlocco, nato dal tradimento e impegnato, insieme agli €urosodali, nel genocidio dei popoli Bianchi.

Lascia un commento