Parlamento vota sì a corsi di arabo in Italia finanziati dal Qatar: quanto vi hanno pagato?

Condividi!

Oggi il Parlamento abusivo ha aperto le porte dell’Italia alla propaganda integralista islamica del Qatar e dei Fratelli musulmani. Decisione che nei fatti è un atto di sottomissione all’Islam integralista.

VERIFICA LA NOTIZIA

Voto di scambio con il Qatar per l’intervento nel riscatto di Aisha?

Il Senato ha infatti ratificato un trattato bilaterale con il Qatar che consente a questo emirato integralista di finanziare università e borse di studio in Italia, di favorire l’insegnamento della lingua araba nelle scuole e prevedere interscambi culturali e studenteschi tra Italia e Qatar. Roba da matti.

Uno Stato che applica la Sharia, non riconosce la parità dei diritti tra uomini e donne, ammette la pratica delle spose bambine, ha nel suo ordinamento i reati di apostasia e proselitismo cristiano, pratica la tortura di Stato, avrà la facoltà, in virtù dell’accordo firmato, di diffondere legalmente la propria visione di Stato e di Islam in Italia.

E, ricordiamolo, finanzia anche organizzazioni terroristiche.




8 pensieri su “Parlamento vota sì a corsi di arabo in Italia finanziati dal Qatar: quanto vi hanno pagato?”

  1. Una irripetibile opportunità per tutti di imparare una nuova lingua in previsione di una Europa cosmopolita, culla delle piú diverse culture e proiettata verso un nuovo tipo di dinamismo nei rapporti sociali. Già fra 20 anni sarà tutto completamente diverso da quello che vediamo adesso, i giovani di oggi abiteranno tutti in vaste metropoli dove la conoscenza di 3 o 4 lingue sarà indispensabile. Razzismo, campanilismi e mentalità ottuse non esisteranno piú dopo che finalmente le generazioni piú vecchie spariranno per sempre.

    1. tu che mi sai tanto di quel finocchio di tempo fa, che ora e’ tornato cambiando il nik, vorrei dirti che tra 20 anni tutto sara’ cambiato il Padreterno tornera’ sulla terra e per chi non si convertira’ beduini e finocchi compresi saranno Azzi acidi, ma mentre i beduini che sono dei falsi ipocriti, che oggi adorano allokko altrimenti i dittatori arabi li sgozzano, per convenienza cambieranno immediatamente religione perche’ per convenienza oggi adorano chiunque i loro oppressori ordinano, i finocchi essendo froci convinti, rimarranno della convinzione che prenderlo nel didietro prima o poi li rendera’ mammO… ecco per loro non esiste alcuna speranza… saranno dei finocchi in amore per l eternita’, capito frocio pervertito?

  2. ….Semmai , quando saranno spariti i ritardati mentali come l’autore dell’ultimo commento.
    I vecchi vi sotterreranno .
    E’ grazie a loro se (per ora n.b.) potete permettervi ogni scempio e scempiaggine, e perfino livelli di idiozia così elevati.

    ( P S non si capisce proprio a cosa servirebbe la comprensione di 3-4 lingue, dal momento che si dovrebbe vivere tutti in una immensa metropoli unirazziale/unietnica un-sessuale uni-culturale, omogenea/omegeneizzata e senza più ”malvagi” individualismi di sorta….
    -Così come la Moneta unica, così come il (NON) Pensiero Unico , ci sarà anche la Lingua Unica, no?
    Ovviamente purgata a dovere di tutti i termini non politically-correct.
    E per inciso l’Arabo distingue ( o ”discrimina” , per i dementi di cui sopra) il Genere M/F perfino nella coniugazione dei verbi… ci sarà da ridere sì ma per tutt’altre ragioni…!

    1. Homo è bene specificare a chi è diretto l’attacco qua, perché i commenti scorrono in modo poco lineare, spesso si sono verificati malintesi.
      Lorenzo ti ricordi che nike usava quello che aveva dato improvvisamente di testa? È a lui che ti riferisci? Ma aveva un modo di scrivere totalmente diverso…e non lo faveva apposta secondo me.
      Per il tema: contrastiamo, telefoniamo, facciamo ostruzionismo, qualsiasi cosa va bene ma amplifichiamo il nostro dissenso e la nostra rabbia, che è tanta. Cerchiamo di incanalarla in gruppi, solo così riusciremo a far si che le loro fantasie non si concretizzino.

      1. @Zanetti il mio commento è rivolto a ”popoli in amore” (presumibilmente un troll e anche banale), anche se mi rendo conto che ora appare dopo il commento di Lorenzoblu (a cui NON era rivolto )
        Mi spiace per l’equivoco , anche se debbo allora supporre che la mia riflessione sia stata poco chiara – ho però menzionato in termini critici proprio l’appiattimento tirannico etno-culturale che qui , più o meno tutti come me pare detestino. Di qui, per poi sottolineare il controsenso del ”parlare 3-4 lingue” come il troll auspicava.
        Per altro l’Arabo lo studiai ,così come il Giapponese il Coreano il Persiano il Sanscrito ecc ecc (da autodidatta e in età precoce) e il Greco antico a scuola , senza per questo però auspicare una vita reale all’interno di alcuno di quei contesti socio-culturali. Studio le differenze ma per questo aborro ogni prospettiva di appiattimento : tanto più se tirannicamente imposto , che si tratti di eu o di nwo o altro…

  3. Siamo al paradosso.. l Italia culla della cultura e detentrice del patrimonio artistico più importante del mondo deve sottostare a una razza di troglodita e ritardati mentali? Ma andate a fanculo…

Lascia un commento