Migliaia di islamici in marcia verso l’Italia: 100 passano frontiera in 48 ore

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo il rintraccio di 41 clandestini nella giornata di domenica, un’altra quarantina di invasori, provenienti da Pakistan e Afghanistan, sono stati individuati dalla Polizia di frontiera sul Carso. Altri tre sono stati individuati mentre attraversavano a piedi la superstrada. Sono stati tutti portati nelle strutture di accoglienza invece di essere respinti in Slovenia come fa con noi la Francia a Ventimiglia.

Numerosi in questi giorni gli appelli dei sindacati delle forze di Polizia. Ma il governo è assente, pensa agli spioni da schierare contro la ‘movida’, non a milizie per presidiare le frontiere.

“Abbiamo denunciato da molto le criticità della provincia – spiega Edoardo -, segnalando la situazione del gabinetto di Polizia Scientifica, del personale della Frontiera e della Questura, evidenziando le condizioni difficili di lavoro che i colleghi giornalmente affrontano con grande spirito di abnegazione senza venire mai, fra l’altro, premiati per l’operato svolto. Ora, per l’ennesima volta, vogliamo accedere la luce su una situazione che risulta dai fatti trascurata dal Dipartimento, il quale, deve fare al più presto qualcosa prima che ci si trovi in situazioni di emergenza ancora più delicate da gestire di quelle odierne vista la pressione migratoria che si sta creando in Bosnia dove sembra vi siano migliaia di immigrati pronti a salire verso il nord Europa e contestualmente in Italia”.




Lascia un commento