Silvia Romano, attaccati i giornalisti: “Vi spacco la telecamera” – VIDEO

Condividi!

Aisha è uscita dalla sua abitazione verso le 14.30 e, accompagnata dalla madre, Francesca Fumagalli, si è fiondata su un taxi e ha raggiunto il centro estetico. Dopo poco più di un’ora, intorno alle 15.40, è uscita dall’esercizio di via Wildt attraverso una porta secondaria. Fuori dal salone di bellezza la attendevano una decina di giornalisti e fotografi, nel tentativo di intervistarla e fotografarla. La madre della ragazza, infastidita dalla folla di curiosi, ha iniziato a urlare e a colpire la macchina fotografica di un giornalista. “Sono matta, ve le spacco tutte così vediamo se non la smettete” , ha detto la signora rivolta ai professionisti. Le due donne sono poi salite su un altro taxi e hanno fatto ritorno alla loro casa.




5 pensieri su “Silvia Romano, attaccati i giornalisti: “Vi spacco la telecamera” – VIDEO”

  1. Continuo a ritenere la Romano una ‘non italiana’ nonostante il cognome ‘italianissimo’ sia del padre che della madre. Chi tradisce in maniera così pubblica, portando danno ancora ulteriore che se lo facesse privatamente, alla patria, non merita l’appellativo e l’onore di connazionale e cittadino discendente della romanità, che è patrimonio di tutti gli italiani. E non basta chiamarsi ‘Romano’ per averla.

  2. Cosa ci va a fare in un centro estetico se poi si mimetizza da sacco della spazzatura.
    Comunque il fatto che minaccino di “spaccare le telecamere” è sempre meglio che si faccia esplodere per massacrare cristiani.
    Grazie a lei tutto il mondo ci ride dietro.
    Tale quale uno Schettino, però infagottato modello medioevo cammellato.

  3. Da buona mussulmana se ne va in un centro estetico… Nn me la vedo tanto normale. Che abbia qualche problema psichico già si vedeva. Peccato sia tornata. Se la potevano tranquillamente tenere in qualche bordello arabo.

Lascia un commento