Meluzzi contro Mattarella: non una parola su scandalo toghe

Condividi!




5 pensieri su “Meluzzi contro Mattarella: non una parola su scandalo toghe”

  1. Qui si parla di uno che è “figlio di” e “fratello di” oltre che appartenente al club. E già avevamo avuto Scalfaro, che i vecchi di Novara ricordavano come uno con la condanna a morte facile. Chi è “tondo” non può improvvisamente diventare quadrato.

Lascia un commento