Ecco le milizie di Conte: “Avanti con assistenti civici”. Ora basta, andiamolo a prendere

Condividi!

P.Chigi: avanti con assistenti civici
I ministri interessati al progetto de-
gli ‘assistenti civici’ “proseguiranno
nelle prossime ore nel mettere a punto
i dettagli di questa iniziativa, che
mira, per il tramite della Protezione
civile, a soddisfare la richiesta di
Anci di potersi avvalere, per tutta la
durata dell’emergenza sanitaria, di
soggetti chiamati ad espletare, gratui-
tamente, prestazioni di volontariato”.

Così fonti di P.Chigi al termine del
vertice tra Conte e i ministri Lamorge-
se,Boccia e Catalfo,spiegando: “Non sa-
ranno incaricati di pubblico servizio”.

Davvero, ora basta con questo Governo. E’ tempo di andarli a prendere. La misura è colma. Non ci faremo fermare per strada dalle ronde di Conte con la pettorina blu.

Anche perché, rischiamo di vederci in giro le ‘sardine’ a chiederci l’autocertificazione. E non è cosa.

“Dalla Lombardia alla Sicilia in questo weekend si è assistito spesso a comportamenti scellerati, di giovani e non, alla ricerca di una tanto agognata normalità”. Le Sardine, sempre più schierate con il governo gialloros, su Facebook se la prendono con i cittadini che nel primo settimana di piena (e reale) fase 2 avrebbero violato le norme anti contagio con assembramenti e “movida”. “Alcuni sindaci hanno dovuto porre dei limiti alla ripresa delle attività di bar, pub e locali pubblici. Una contromisura necessaria per evitare il rischio di un possibile aumento del contagio e così i commercianti dovranno sottostare a ulteriori restrizioni, mettendo a repentaglio la propria attività lavorativa. Strette di mano, abbracci, baci, drink condivisi e minime distanze. Mascherine al mento, al collo, in mano se non addirittura in tasca, come fosse una borsetta, un ornamento superfluo“, è l’accusa delle Sardine.

Addirittura baci. Abbracci tra fidanzati, sia chiamato l’imam!

Questo governo abusivo ha comunque aperto la strada: nessuno si potrà lamentare se i prossimo governo sovranista lancerà milizie popolari che dovranno andare a caccia di clandestini e promulgherà DPCM in cui sarà scritto che chi non è italiano non può stare in Italia se non in numero limitato.




4 pensieri su “Ecco le milizie di Conte: “Avanti con assistenti civici”. Ora basta, andiamolo a prendere”

  1. Sembra banale ma maschere abbassate, baci, abbracci, palpatine, strusciatine e pacche sono un segnale di estrema irresponsabilità durante un periodo difficile e rischioso come questo. Non vedo l’ora che queste squadroni neoarruolati sfoggino tutta la loro carica moralizzatrice e la conseguente repressione tanto necessaria quanto salvifica.

Lascia un commento