CdM approva missione in Africa: se ne occupa Di Maio

Condividi!

Preferiremmo affidare una centrale nucleare ad Homer Simpson.

VERIFICA LA NOTIZIA
Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto missioni. Nel decreto, a quanto si apprende, anche la missione europea Irini, per attuare l’embargo e bloccare l’ingresso delle armi in Libia. Proprio questo pomeriggio il ministro Di Maio ha sentito telefonicamente il segretario di Stato Mike Pompeo. Al centro del colloquio anche il dossier libico. Tra le altre missioni anche quella di assistenza medica in Sahel.

I militari italiani saranno impegnati in una doppia task force internazionale in Niger e nel Golfo di Guinea, spiega La Stampa. Pronti elicotteri, soldati e una nave per agire al fianco dei francesi, tradizionalmente molto impegnati nella regione. L’area che val Mali al Ciad al Burkina Faso fino al Niger, è teatro di continui scontri tra formazioni islamiste e forze lealiste.

Non è possibile rimanere né seri né tranquilli, quando la tua politica estera è nelle mani di un analfabeta funzionale come Di Maio e i dossier delle maggiori imprese strategiche nazionali sono gestiti dai suoi ex compagni di scuola.

Questo governo ci porta alla catastrofe. Avessimo un esercito, avrebbe già preso in mano la situazione. Stiamo assistendo, inani, allo scempio quotidiano della Nazione: boss mafiosi liberi, clandestini sanati e Di Maio (!) che si occupa di politica estera distribuendo prebende agli amichetti. Indecente.

E indecenti noi che permettiamo tutto questo senza prendere d’assalto il Palazzo. Un Palazzo corrotto. Prima moralmente che economicamente.




Un pensiero su “CdM approva missione in Africa: se ne occupa Di Maio”

Lascia un commento