Stazione ostaggio degli immigrati: “Padroni a casa nostra” – VIDEO

Condividi!

Nei mesi di lockdown, la tendopoli dei migranti in piazzale Giovanni Spadolini, all’ombra della stazione Tiburtina, si è trasfromata in un ghetto senza regole. I residenti: “Fanno i padroni a casa nostra mentre le istituzioni continuano a latitare”




Un pensiero su “Stazione ostaggio degli immigrati: “Padroni a casa nostra” – VIDEO”

  1. L’altra volta quando ho chiamato la questura di Roma per capire cosa sta succedendo in questo paese, il poliziotto che mi ha risposto sembrava stupito del fatto che io fossi così irritata visto che gli avevo detto che vivo altrove e mi ha chiesto “ma perché deve venire a Roma?” Come se ad un cittadino italiano non dovesse importare di una città che non è quella dove vive. Gli ho risposto che era ininfluente che io mi dovessi spostare o meno perché non era quello il punto!
    Io voglio capire chi si deve dimettere se si è perso il controllo della situazione. Il questore? Se ha subito pressioni dal governo per chiudere entrambi gli occhi affinché si crei quel clima di disordine che vede i nostri connazionali offesi da atti e parole, quando non sono malmenati. È l’ora che chi commette reato di omissione di atti di ufficio subisca le conseguenze e qualcuno dovrà cantarsela su chi li obbliga a far si che le città appaiano tanti bronx tutti uguali e tutti nelle mani della mafia africana.

Lascia un commento