Scarafaggi nel box affittato a immigrati dal politico di sinistra: lui conferma e smentisce

Condividi!

Il video mostra un basso di 50 metri quadri in cui sarebbero stipati un certo numero di immigrati cingalesi in pessime condizioni igieniche. La proprietaria sarebbe la madre di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e “fustigatore” del malcostume a Napoli.

🔴Numerose persone ci hanno segnalato una situazione inostenibile ai quartieri spagnoli.C'è un basso ai quartieri spagnoli di proprietà della mamma del consigliere Francesco Emilio Borrelli dove all'interno vivono numerosi extracomunitari.Ci hanno segnalato anche che all'interno di questo basso fino a qualche tempo fa uscivano blatte e una puzza irrespirabile, tra l'altro all'interno c'erano oggetti contraffatti, tra cui collanine, mascherine non certificate, DVD contrafatti e altra roba di provenienza illegale che gli extracomunitari vendevano in strada.Chiediamo chierezza da parte del consigliere Francesco Emilio Borrelli, perché queste persone non possono vivere affatto in queste condizioni.Vi aggiorneremo sull'evolversi della situazione.

Posted by Napoli Internazionale on Thursday, May 21, 2020

Le forze dell’ordine, secondo quanto riferisce Vesuvio Online, sarebbero intervenute su segnalazione dei residenti, che si sono lamentati della madre di Borrelli, proprietaria dell’immobile nei Quartieri Spagnoli poiché dal basso provenivano a loro dire “cattivi odori e scarafaggi che uscivano dalla porta”.

Borrelli conferma la proprietà dell’immobile e smentisce:

Gira da qualche ora un video su mia madre che, suo malgrado, continua ad essere costante oggetto di attenzione da parte…

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Thursday, May 21, 2020

Affittare a immigrati è comunque già di per sé reato in un mondo ideale. A parte questo grave peccato, Borrelli è comunque impegnato solitamente in giuste battaglie contro il degrado, quindi diamo il beneficio del dubbio.




Lascia un commento