Il vaccino italiano se lo prendono inglesi e americani

Condividi!

Sempre che un vaccino sia realmente fattibile.

Gli Stati Uniti otterranno 300 milioni di dosi dell’eventuale vaccino dell’azienda britannica AstroZeneca che sta collaborando con la società italiana Irbm. Il governo Johnson aveva già assicurato: “Saremo i primi ad avere accesso”. Sono in corso trattative con altri Paesi. L’Italia rimane fuori, perché Conte ha preferito finanziare Bill Gates.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli Stati Uniti fanno irruzione nello sviluppo del vaccino dell’università di Oxford, “ChAdOx1 nCoV-19”, cui ha contribuito anche l’Italia mediante l’azienda-laboratorio Irbm di Pomezia. Oggi Washington ha difatti annunciato l’investimento monstre di 1,2 miliardi di dollari (circa 1,1 miliardi di euro) nell’azienda farmaceutica britannica AstraZeneca, che si è impegnata con lo Jenner Institute dell’università di Oxford per la produzione del vaccino.

Il vaccino anti-coronavirus era italiano, ma Conte ha detto no. E ora, forse, ci ritroveremo a doverlo chiedere agli inglesi.

Cerrà prodotto e distribuito in esclusiva dalla multinazionale britannica AstraZeneca e non da una azienda italiana.

Quando l’IRBM di Piero Di Lorenzo ha cercato di convincere il governo di Conte ad entrare fra i finanziatori del progetto italo-inglese per portare a termine la ricerca per il vaccino, l’importanza della proposta è stata ‘sottovalutata’ (Il capogabinetto di Conte, Goracci, e il capo segreteria l’hanno girata alla CDP di Palermo). Per questo IRBM, dopo due mesi di inutili tentativi con CDP, ha mollato.

Intanto, dallo stesso governo partiva un finanziamento di 10 milioni di euro per il vaccino alla Reithera, azienda svizzera con sede a Castel Romano, cara alla direttrice dell’ospedale Spallanzani e all’Assessore alla Salute della Regione Lazio, quota Zingaretti.

Il governo britannico ha invece messo subito sul piatto 20 milioni per la ricerca Jenner-IRBM, e così ora il vaccino è nelle mani dell’AstraZeneca britannica. E l’Italia, per una manciata di milioni, ha perso l’occasione di avere voce in capitolo nella produzione e la distribuzione globale. E di averlo, prima, per gli italiani.

Conte finanzia il vaccino di Gates coi 100 milioni negati a quello italiano




Un pensiero su “Il vaccino italiano se lo prendono inglesi e americani”

Lascia un commento