Rom contagiano un intero palazzo: è boom coronavirus in Molise

Condividi!

Un intero palazzo di Vasto, abitato da famiglie rom, è stato infettato dal coronavirus. A dare la notizia, il sindaco Francesco Menna, nel corso di una diretta Facebook. «Questa mattina mi hanno comunicato 14 nuovi casi positivi di persone nello stesso stabile, nello stesso condominio, nello stesso quartiere. Si tratta di San Paolo che deve diventare subito zona rossa, il quartiere deve essere interdetto, i cittadini di San Paolo capiranno, è l’unico modo di garantire la sicurezza».

“Chiedo agli organi competenti di istituire la zona rossa nel quartiere San Paolo. Non possiamo vanificare gli sforzi fatti fino ad ora. Devono essere adottate misure restrittive urgenti per monitorare la situazione e tornare a quella rosea che avevamo in precedenza. Sono convinto che il quartiere capirà, da questa mattina sono partiti i tamponi a tappeto nella zona interessata dall’emergenza”.

I contagi di oggi si sommano ai cinque dello stesso nucleo familiare di venerdì. L’origine del contagio è partita dal funerale rom che si è tenuto a Campobasso il 30 aprile, in piena fase 1. Su questa situazione indaga la Procura della Repubblica. I 19 casi di Vasto vanno quindi aggiunti ai 72 casi di Campobasso. Un focolaio impressionante.

E pensare che il Molise era la regione meno colpita d’Italia. Poi sono arrivati i rom.

Sui social non sono mancate le reazioni furiose da parte di chi – dopo oltre 2 mesi di rigoroso rispetto del lockdown – potrebbe essere costretto a stare nuovamente a casa per colpa dei rom trasgressori: “Non ho la forza di capire perché devo temere per la vita dei miei genitori che vivono proprio in quel quartiere e che hanno già i loro problemi di salute”. I cittadini sono incontenibili e si sono scagliati contro l’incoscienza delle famiglie: “Purtroppo i deficenti ci saranno sempre e purtroppo non è una situazione che andrà a migliorare”.

In molti lamentano pure di aver ricevuto un trattamento da serie B rispetto a quello riservato per i rom: “Perché io sotto casa mia sono stato fermato dai carabinieri, con mascherina perché parlavo a distanza con un ragazzo, perquisito, trattato come un criminale, portato in caserma e fatto tornare a casa?”. Anche Francesca non ha usato mezzi termini per denunciare quella che definisce non solo una vera e propria ingiustizia, ma anche una mancanza di rispetto verso chi ha attentamente osservato le misure restrittive imposte dal governo nel corso di queste settimane: “Perché questa gente può fare quel che caspita gli pare e piace?”. E la stessa tesi è sostenuta da tutti i residenti del quartiere. “Noi siamo stati due mesi chiusi dentro casa. Perché questi rom usciti fuori Regione non sono stati controllati da nessuno?”, si interroga un utente. Una ragazza infine ha segnalato un’assurda realtà: “Pensano di bloccarli solo con le transenne. Ci sono solamente i nastri, ma l’ingresso posteriore è del tutto aperto e libero”.




Vox

4 pensieri su “Rom contagiano un intero palazzo: è boom coronavirus in Molise”

  1. CoronaVirus – 1. “E’ BIO-ARMA”. Esperto USA accusa la Cina ma il Pentagono ha 25 Laboratori Segreti per “Attacchi Etnici”
    E così grazie a qualche testa di cazzo le armi batteriologiche sono state superate da quelle genetiche…..Complimenti.Anni fa lessi di un libro intitolato “GERMS”.Il suddetto testo faceva riferimento al programma “Biopreparat”il cui direttore Alex Alibekov naturalizzato americano fuggito negli USA durante la guerra fredda,accennava al superamento delle armi convenzionali batteriologiche(tularemia peste vaiolo colera ecc)con quelle genetiche,atte a selezionare un certo gruppo razziale per eliminarlo…..il testo era in lingua inglese,ma ci deve essere in giro anche la copia tradotta in italiano.link:”CoronaVirus – 2. ARMA BIO-GENETICA. Gli 007: «Diffusa coi nano-droni CIA» e Cyber-libellule. Strage in Iran. SOS Italia
    Fabio Giuseppe Carlo Carisio 23 Febbraio 2020”

  2. la colpa e’ delle forze dell ordine che fanno i fighi con i vecchietti ed i bambini, poi quando vedono zingari e negri si girano dall altra parte, questa e’ l amara verita, si applica la legge sui bianchi indifesi, vaffanculo razzisti di merda, se arrivano i negri, e mica di cacciano, no li mettiamo in crociera gratuita a spese degli italiani per 2 settimane…. mica sono bianchi, che vi venga il coronavirus nel buco del culo stronzi

Lascia un commento