Guerriglia afroislamica a Torino: 100 spacciatori immigrati devastano quartiere – VIDEO

Condividi!

La violenza, che ha visto protagonisti un centinaio di immigrati, è avvenuta a Barriera di Milano, periferia multietnica di Torino:

Gigantesca rissa tra immigrati a Torino: 10 volanti per fermarli – VIDEO

Poche ore prima, nella medesima strada era scoppiata una rissa tra quattro immigrati di età compresa tra i 23 e i 34 anni, due romeni, un giovane del Mali e un senegalese. Tutti ubriachi.

Ricordiamo che ieri c’era ancora la cosiddetta ‘fase 1’. Ma per gli immigrati la quarantena non è mai esistita. In nessuna città italiana.

Prima di essere condotti in carcere, tre immigraTI sono stati portati in ospedale per medicare le ferite riportate nella colluttazione. Durante la perquisizione personale, nelle tasche dei 4 stranieri sono state rinvenute alcune dosi di cocaina, marijuana e hashish.

Queste due sconcertanti azione di violenza sono avvenute nella strada teatro, due domenica fa, di una protesta scoppiata dopo l’arresto di due rapinatori marocchini:

Già scarcerati i teppisti di sinistra che hanno difeso rapinatori marocchini: nuove violenze a Torino

Non solo. E’ la stessa zona visitata giorni fa da Brumotti:

Brumotti: “Niente quarantena per spacciatori africani, hanno permesso di stare in giro” – VIDEO

“Siamo ancora in Fase1 ma oggi pomeriggio si è scatenata una rissa in corso Giulio Cesare all’altezza di via Bra con prolungamento verso Corso Novara per non ben precisati motivi. Sono intervenute una decina di volanti della Polizia di Stato. Ma è inqualificabile che in Aurora possano succedere queste situazioni. Ed è la terza volta che succede negli ultimi 15 giorni. Chiediamo dei presidi fissi delle Forze dell’Ordine nei punti nevralgici del Quartiere”, ha scritto nella sua pagina Facebook Luca Deri, presidente della circoscrizione 7.

“La situazione sta degenerando ogni giorno di più… #tolleranzazero..e basta! I buonisti vengano a vivere in quelle zone se hanno da difendere il non rispetto della legge. Chiederò alla sindaca ed al prefetto di insediare un presidio fisso proprio in corso Giulio Cesare angolo corso Novara poiché troppi episodi accadono sempre lì”, gli ha fatto eco Raffaele Petrarulo, capogruppo della lista civica “Sicurezza, legalità” nel consiglio comunale di Torino.




Vox

7 pensieri su “Guerriglia afroislamica a Torino: 100 spacciatori immigrati devastano quartiere – VIDEO”

  1. La feccia inizia ad organizzarsi, ormai è abbastanza numerosa. Con l’assistenza dei centri sociali a fornire i ‘quadri’ e le organizzazioni criminali d’importazione come la mafia nigeriana a fornire logistica ed obiettivi. Presto potrebbero iniziare a razziare casa per casa, dove sanno, si nascondono i risparmi degli italiani. E le loro compagne e figlie.
    Poi vedremo se anche i tiepidi che stanno facendo salire i sondaggi del pd, veri o falsi che siano, si sveglieranno almeno per difendere ciò che è loro se non la nazione (che è comunque loro ma non ci arrivano).

  2. viva i beduini fate piazza pulita di castrati ricchioni di merda m5s e ricchioni del pd… sono a voi solidale, che si ripulisca sta citta di schiavi decerebrati che vi accolgono messi a 90 gradi, rottinculo

  3. Certe volte come in questo momento in cui perdo il lume della misura, mi chiedo perché invece degli idranti la polizia non usi il napalm.
    …. Io credo che lo userebbero volentieri, ma non sono nemmeno autorizzati ad usare le carucci ad acqua.

  4. Anche Torino come Roma, Bologna ecc. paga l giusto fio di aver voluto la sinistra alla guida!Per carità, siamo tutti impestati da questa merda del fottutissimo continente nero che possa esplodere adesso Dio lo stramaledica, ma in quelle città i baluba hanno carta bianchissima!!!

Lascia un commento