Medici costretti a comprarsi mascherine (9 euro l’una) perché quelle di Zingaretti non esistono

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Gravi le rivelazioni dei medici presso i servizi territoriali dell’Asl Roma 1 – l’azienda sanitaria più estesa e popolosa non solo della Penisola ma anche d’Europa – dove i sanitari sono costretti ad acquistare di tasca propria le mascherine con dispositivi di protezione Ffp2 e Ffp3. Perché quelle ordinate in Cina da Zingaretti, e già pagate, non arrivano.

Zingaretti si è perso 7 milioni di mascherine e allora le frega ai medici

Negli ambulatori, dove il personale medico e infermieristico è in costante contatto con gli utenti, vengono distribuite esclusivamente mascherine chirurgiche che «a poco servirebbero raccontano i camici bianchi – soprattutto quando un medico deve visitare un paziente restandogli accanto, a stretto contatto, e per decine di minuti» .

I medici sono costretti ad acquistare le mascherine a circa 9 euro l’una. Inutili le richieste partite già dalla fine del mese di febbraio, così a marzo, ogni settimana e poi ancora ad aprile.

Bonaccini ordina 5 milioni di mascherine che non esistono: stesso fornitore Zingaretti




4 pensieri su “Medici costretti a comprarsi mascherine (9 euro l’una) perché quelle di Zingaretti non esistono”

  1. Sconvolgente: sul sito online sia di repubblica che del corriere una precisazione di palazzo chigi stabilisce che si può e si è sempre potuto camminare sulla spiaggia e addirittura fare il bagno… Vergognoso, ora che tutto crolla Conte abbandona i suoi sgherri e fa finta di essere buono. Che schifo.

  2. Segnalo questo delirante articolo del venezuelano a proposito delle mascherine. Manca poco che invochi la perquisizione domiciliare con confisca ed arresto dei riottosi che non consegnano immediatamente le ffp2 e p3 allo stato.

Lascia un commento