Immigrato scatena il caos al supermercato: molesta clienti e attacca agenti

Condividi!

Altro episodio di violenza in un supermercato. Stavolta a Lecco. Con il solito immigrato che ha scatenato il panico tra la gente che ordinatamente faceva la spesa rispettando le regole.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli agenti intervenuti hanno trovato l’immigrato che dava in escandescenze nei pressi delle casse. Non aveva la mascherina e presentava un evidente taglio sul volto.

Non appena ha visto i poliziotti, l’immigrato ha iniziato a inveire contro di loro con frasi ingiuriose, insulti e minacce. I commessi sono rimasti pietrificati. Non smetteva di inveire, era una vera e propria furia. Negli Usa era morto alla prima minaccia.

Gli agenti si sono avvicinati all’uomo. Ma lui ha continuato a mostrare un atteggiamento fortemente aggressivo e minaccioso. Serrava i pugni e li mostrava in tono di sfida. Fuori dal supermercato, sempre più alterato e minaccioso, si è voltato all’improvviso per colpire un agente. Il poliziotto è stato costretto all’utilizzo dello spray al peperoncino.

Come le vecchine. Ecco a cosa la politica ha ridotto le nostre forze dell’ordine: usate per denunciare pericolose mamme col passeggino e poi impossibilitate ad una doverosa scarica di piombo contro un energumeno.

L’immigrato, di nazionalità algerina, era già noto per numerosi precedenti specifici di Polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona. Aveva con sé la refurtiva per ed è stato portato in Questura.




Un pensiero su “Immigrato scatena il caos al supermercato: molesta clienti e attacca agenti”

Lascia un commento