Gori ci ricasca: “Bergamo deve riaprire per prima”

Condividi!

“Non condivido l’opinione del prof. Pregliasco. Proprio perché qui s’è avuta la massima diffusione del virus, qui c’è la maggior percentuale di persone ‘negativizzate’ e a questo punto immuni. Bisogna partire da qui con la sperimentazione dei test sierologici. Bergamo può ripartire per prima”.

Lo scrive su Twitter il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, commentando le parole del virologo Fabrizio Pregliasco che spiegava: “Bergamo sarà l’ultima a ripartire”.

Gori è recidivo. E’ vero che a Bergamo è cominciata prima, quindi al profano potrebbe dare l’idea che dovrebbe finire prima.

Non è così, purtroppo. Il motivo è semplice: è la profondità del contagio. Ha avuto troppe settimane di libertà in cui si è diffuso così in profondità nel tessuto sociale che allentando i controlli il focolaio ripartirebbe velocemente.

In altre zone il contagio è invece molto più superficiale. Sostanzialmente importato e quindi facilmente eradicabile con le misure in atto.




Vox

Un pensiero su “Gori ci ricasca: “Bergamo deve riaprire per prima””

Lascia un commento