Coronavirus, il fisico: “La Fase 2 durerà per i prossimi 6-8 mesi”

Condividi!

Il fisico Alessandro Vespignani, direttore del Network Science Institute della Northeastern University di Boston, ha spiegato quanto potrebbe durare la fase 2 in Italia finito il lockdown per il coronavirus: “Per me è un processo che vedo per i prossimi 6-8 mesi. La seconda fase continuerà a lungo, non possiamo immaginare una guerra vinta perché avremo altre battaglie non dobbiamo pensare di poter tornare alla normalità piena in luglio o agosto“,

Vespignani continua nella sua analisi: “Ora in Italia siamo in una fase di trend positivo, ma nelle prossime settimane non correrei a rilasciare misure perché ci sono ancora molti casi. Si dovranno fornire gli strumenti per uscire dall’emergenza nel modo più sicuro: non vogliamo tornare in una fase di pre-ondata”.

Nulla di strano. Mascherine per tutti. Chiusura di stadi e altri luoghi di aggregazione come discoteche, dove non è possibile la distanza di sicurezza.

Chiusura ai voli aerei dall’estero e per l’estero, quindi italiani in vacanza solo in Italia.

E poi, basta considerare l’Italia intera come fosse un’unica zona, quando ci sono aree dove il coronavirus è praticamente assente o comunque solo superficiale e ci sono sindaci che fanno gli sceriffi come se ci fossero gli alieni in città.




2 pensieri su “Coronavirus, il fisico: “La Fase 2 durerà per i prossimi 6-8 mesi””

  1. Il problema sono i social, se io mando ai reclusi di Bergamo le immagini felici di gente al mare loro schiattando d’invidia e pretendono l’estensione della quarantena ovunque. A maggior ragione, una fabbrica del nord chiusa per l’epidemia vorrà l’estensione delle misure anche dove non servirebbe per non avere concorrenza sleale. Il virus e’ progettato per distruggere gli stati. Ammazzasse i bambini non ne parlerebbe nessuno, ma ammazza (poco) i vecchi (purtroppo ancora troppo poco) e dunque mette paura a loro che c’hanno i soldi. Viva il Coronavirus, che possa mutare e diventare molto più letale e contagioso.

Lascia un commento