Coppia anziani muore di coronavirus, immigrati occupano la casa: ‘Ora è nostra’

Condividi!

Nella periferia sud est di Milano una coppia italiano ha occupato abusivamente l’alloggio di una coppia morta per coronavirus. La sostituzione etnica al tempo del contagio.

Il marito è mancato un mese fa, la moglie è invece morta da qualche giorno. Così si è messa in movimento la macchina delle occupazioni che in questo mese ha visto centinaia di rom e immigrati occupare le case degli anziani ricoverati per il coronavirus.

In questo caso, i due, una marocchina e quello che i giornali definiscono un “cittadino italiano”, hanno deciso di occupare abusivamente l’alloggio Aler ormai disabitato, sito in via dei Cinquecento al civico 12, nei pressi di piazzale Corvetto, a Milano.

Stefano Bolognini, l’assessore alla Casa della Regione Lombardia, ha fatto sapere che ha avuto rassicurazioni da parte del prefetto riguardo allo sgombero dell’appartamento in tempi brevissimi.

VERIFICA LA NOTIZIA

In diverse occasioni le forze dell’ordine sono dovute intervenire proprio per sventare tentativi di occupazione di alloggi rimasti vuoti perché i legittimi inquilini erano stati ricoverati in ospedale per complicazioni. Fino a questo momento erano sempre riusciti a bloccare le iniziative sul nascere.

“Voglio tranquillizzare chi in questi giorni lancia proclami privi di fondamento sul tema delle case popolari. Approfittare della situazione è una cosa inaccettabile e farlo nei confronti di persone malate è, se possibile, ancora più squallida. Dopo avere salutato con favore il rafforzamento delle attività di pattuglia dei quartieri periferici da parte delle forze dell’ordine e della polizia locale, per cui ringrazio il prefetto di Milano, posso assicurare che gli occupanti abusivi di queste settimane non rimarranno impuniti” ha sottolineato l’assessore.

Riccardo De Corato, assessore lombardo alla Sicurezza: “Ringrazio il prefetto Renato Saccone e le forze dell’ordine per l’intenso lavoro in questo periodo particolarmente delicato. Chiedo di continuare a lavorare in questa direzione, intervenendo con determinazione. C’ è chi aspetta, quasi dietro l’ angolo, il ricovero nelle strutture sanitarie dei legittimi proprietari per compiere questo reato ripugnante”. L’Aler ha reso noto che sono stati occupati alloggi tra viale Romagna, via Giambellino, via degli Etruschi, in via Famagosta, via Voltri, via dei Panigarola e via Abbiati. Gli appartamenti che erano abitati da persone ricoverate sono stati al momento sgomberati.




4 pensieri su “Coppia anziani muore di coronavirus, immigrati occupano la casa: ‘Ora è nostra’”

  1. A Milano regna l’anarchia più totale. I rom fanno quello che vogliono. Le forze dell’ ordine stangano solo i milanesi. Afroislamici, nosbari e rom serpeggiano indisturbati. Il sindaco é totalmente disinteressato a ristabilire l’ ordine.
    Una mummia con le mani in pasta. Andrebbe epurato, ed evirato, senza indugio.

  2. Ogni giorno è più chiaro il disegno di questo governo ispirato dal pd a seguito dai pecoroni dei 5 stalle, quello della sostituxione etnica.
    Le regole sono bastonare gli italiani, spellarli dei loro averi dare a questi infami la tua casa, i tuoi risparmi la tua vita.

Lascia un commento