La truffa di Conte: chiede alle imprese di indebitarsi per 400 miliardi con le banche

Condividi!

Via libera al decreto imprese: “Prestiti per 400 miliardi”

“Una enorme potenza di fuoco per assicurare liquidità”. Un Conte più fumato del solito, al termine del CdM, annuncia le misure del Dl Aprile, per il dopo emergenza coronavirus. Misure che, in realtà, sono indebitamento per le imprese e un enorme favore alle banche.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dallo Stato arriverà “una garanzia poderosa per preservare il nostro sistema produttivo a superare questo momento difficile”, attraverso “30 miliardi a sostegno di queste garanzie” verso le imprese. Miliardi che Conte calcola addirittura in 400 come liquidità per le imprese “che siano piccole medie e grandi, 200 miliardi per il mercato interno e altri 200 per l’export”. “L’intervento più poderoso nella storia d’Italia”, lo ha definito il premier.

In pratica, al di là della fanfara contista, si tratta di soldi che le imprese dovrebbero chiedere alle banche, indebitandosi. Le banche avrebbero le garanzie dello Stato.

Come sempre: perché non bypassare le banche private emettendo direttamente moneta (minibot) da destinare alle imprese senza che queste si debbano indebitare?

Gli altri Paesi hanno dato al sistema denaro fresco. Non hanno indebitato il sistema economico.




Un pensiero su “La truffa di Conte: chiede alle imprese di indebitarsi per 400 miliardi con le banche”

  1. Avete versato contributi, tasse per una vita, i vs soldi se li sono mangiati politici, banche, mafia, immigrati, baby pensionati e tutti i parassiti che hanno succhiato il sangue ha chi lavorato, mettete dentro chi volete voi, ci stanno tutti, magari qualcuno di questi giravano in Mercedes, rubavano nei vs appartamenti, prendevano 20 denuncie e dopo un ora erano fuori, ci mettiamo dentro anche Berlusconi e non ultima la lega di Bossi,e qui mi fermo. Lo stato dovrebbe darveli gratis i soldi, invece Conte e i suoi pecoroni vi mettono nelle mani delle Banche, famelici squali opportunisti. Basta vedere gli interessi dei vs conto correnti.
    Pensavamo e speravamo in Grillo, ma si è dimostrato un povero omicolo insieme con tutti i suoi paraculo al seguito.

Lascia un commento