Conte denunciato: insabbiata Strage di Stato in ospizi, quanti sono morti davvero?

Condividi!

Una denuncia per strage contro Giuseppe Conte. A presentarla è uno che di giustizia e reati se ne intende, il principe del Foro Carlo Taormina.

“Ringrazio le oltre 700.000 persone che mi hanno, in un solo giorno, voluto sostenere nella denuncia da me presentata alla Procura di Roma contro i responsabili di questa autentica strage colposa di Stato”. Il tema, ovviamente, è il coronavirus: il numero dei morti sarebbe legato, spiega Taormina, “ai 40 giorni di ritardo nel chiudere tutto”. Nella denuncia parla di “gravissime condotte omissive messe in atto dai nostri governanti e dai consulenti che li hanno assistiti”. “Così una massa di contagiati si è trasformata in una massa di morti”, sottolinea con rabbia mista ad amarezza.

Il legale chiede alle autorità di comunicare quante sono state le persone morte in casa, nonostante una richiesta di soccorso medico, quante quelle morte fuori degli ospedali e “fatte rimanere a crepare nelle autoambulanze perché non c’erano respiratori o letti di terapia intensiva” e quanti infine, siano morti negli ospedali “perché scelti di far morire per salvare altre vite”.

Coronavirus, Milano: epidemia insabbiata, al Trivulzio si indaga su 70 morti

Ed emerge sempre di più che, come avvenuto in Francia, si stia insabbiando una strage di anziani nelle case di riposo.

Sindacalista: “Gli ospiti morivano e dicevano che erano solo bronchiti”. Sospeso geriatra della Statale che voleva far usare le mascherine. “Quando sono tornato c’era il terrore”.

La direzione del Pio Albergo Trivulzio, oltre milletrecento anziani ricoverati, il polo geriatrico più importante d’Italia, per tutto il mese di marzo ha occultato la diffusione del Covid-19 nei suoi reparti, intanto che il morbo contagiava numerosi pazienti e operatori sanitari.

Il professor Luigi Bergamaschini, geriatra fra i più qualificati di Milano, ha subìto il 3 marzo un provvedimento di esonero perché colpevole di autorizzare l’uso delle mascherine […]

“Insabbiate i morti da coronavirus?”. La senatrice di Forza Italia Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella, pone l’angosciante e devastante sospetto direttamente al ministro della Salute Roberto Speranza. Il caso è quello del Pio Albergo Trivulzio, dove secondo una denuncia del Fatto quotidiano ci sarebbe stata una vera e propria strage di anziani nascosta. Per questo la senatrice azzurra ha presentato una interrogazione parlamentare.

“Premesso che le case di riposo, in tutta Italia, sono state e sono focolai epidemici, facendo strage di una generazione, che ha ricostruito il nostro Paese e cui va il nostro ringraziamento, chiedo al ministro della Salute Speranza di conoscere se, come oggi, viene riferito da un autorevole quotidiano nazionale, al Pio albergo Trivulzio di Milano siano state insabbiate le morti da coronavirus, disinvoltamente considerate semplici bronchiti, e se non ritenga opportuno avviare una attività ispettiva, a seguito delle dichiarazioni del dottor Bergamaschi, cui è stato vietato di utilizzare le mascherine chirurgiche per il personale, e che, secondo quanto da lui riferito, sarebbe stato, per questo motivo esonerato. Infine, chiedo di conoscere quali direttive e quali controlli siano stati fatti e si stanno facendo in tutta Italia”.

Il tema della strage insabbiata se l’era posto qualche giorno fa il direttore del Secolo d’Italia Francesco Storace in un editoriale in cui si chiedeva al governo Conte di fare chiarezza su quanti fossero, effettivamente, i morti per il coronavirus.

Oggi lo stesso quesito, in questo video in basso, se lo pone il senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari, che si chiede e chiede a Conte: quante sono veramente le vittime?
“C’è ancora troppa incertezza, eppure c’è un metodo semplice per saperlo. Avere i dati sulla mortalità, dello scorso anno, nello stesso periodo, nelle zone colpite dal flagello del coronavirus. Perché è così difficile fare quel raffronto?

🔴Coronavirus: quante sono veramente le vittime? C'è ancora troppa incertezza, eppure c'è un metodo semplice per saperlo. Ve lo spiega il senatore di Fratelli d'Italia, Giovanbattista Fazzolari

Posted by Fratelli d'Italia on Saturday, April 4, 2020




Lascia un commento