Rom infetta rifiuta ricovero: campo nomadi caccia l’ambulanza a sassate

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Una rom, che aveva chiesto l’intervento dell’ambulanza perché stava male e accusava i sintomi del coronavirus, avendo forte tosse e facendo fatica a respirare, al momento di essere trasportata al Santa Croce di Moncalieri, ha detto di no, iniziando ad inveire contro i sanitari.

I campi nomadi andrebbero semplicemente sigillati e i rom lasciati a se stessi. Ogni tanto qualche lancio di cibo dal cielo. Se avanza.

In pochi istanti il campo nomadi di via Santhià si è trasformato in un inferno per i volontari del 118. I parenti della donna sono intervenuti e hanno iniziato a tirare sassi contro l’ambulanza, costringendo l’equipe ad allontanarsi in fretta prima che la situazione degenerasse, informando poi i carabinieri dell’accaduto.

Ora i militari stanno indagando. Sgomberarli no? E la zingara contagiata, è libera di girellare per il paese?

Andate a far rispettare la legge a questi, invece di rompere le palle alle mamme con i passeggini.




17 pensieri su “Rom infetta rifiuta ricovero: campo nomadi caccia l’ambulanza a sassate”

  1. Faticava a respirare ma poi é riuscita a inveire e fare casino?Ma vogliamo finirla di sprecare tempo e risorse x tutti i parassiti importati dai kompagni?Hanno il virus?Un bel fuoco purificatore e via!

  2. Scusate, ma per una volta devo dare ragione agli zingari: la zingara in questione aveva rifiutato il ricovero. Cosa volevano fare, sequestrarla?
    Lei dovrebbe essere messa in quarantena nella sua roulotte, ma se non accetta l’ospedalizzazione non va certo costretta.
    Attenti amici di Vox, sulla questione coronavirus state sbagliando davvero su tutta la linea e mi sa che ve ne state pure accorgendo (vedi le sacrosante argomentazioni poste da Roberto Fiore di FN che a questo punto tornerò a votare al posto della Lega).
    Guardate che domani potrebbe accadere che un cittadino italiano positivo invece che in quarantena venga condotto contro la sua volontà in ospedale.
    Peraltro vi ricordo che il governo ha fatto una moratoria per i medici che non risponderanno dei danni che stanno facendo nel malgestire questa emergenza. E chi ha un parente all’ospedale per il virus non può neanche visitarlo: se gli muore, non lo può nenache vedere ne richiederne l’autopsia, perchè lo cremano.
    Hanno preso a modello la Cina in tutto e per tutto. E Fontana, amico della sanità privata e dei produttori di mascherine, forza la mano al governo Contevirus per estremizzare la gestione in senso cinese.
    Presto tutta Italia avrà obbligo di mascherina grazie a Fontana.

  3. Aggiungo alla lucida analisi di Ultore un’altra circostanza che vox non e’ riuscito ad approfondire. Una settimana fa su YouTube c’era una intervista fatto ad un medico tedesco che diceva che secondo lui in Italia muoiono “troppi” 50enni del corona in ospedale perché da noi i medici studiano cocktail di farmaci ed antivirali che ammazzerebbero pure un toro. Dice che lo fanno per diventare famosi, poi youtube ha cancellato il video. Quindi la zingara ha fatto bene a non muoversi, avrà avuto bisogno di ossigeno ma non di un ricovero dove poi rischi che te sfondano, gli zingari sanno sicuramente più cose di noi, gli zingari possono stare sul cavolo (non a me perché sono abbastanza bianchi) ma non sono stupidi.

    1. Non importa, Marco. Comunque avrei voluto verlo quel video! Non mi stupisco affatto, purtroppo…
      Ma come vedi anche qui, tra i nostri, siamo in minoranza: gli italiani non hanno ancora capito.
      Spero solo che alla fine di questa storia sarò smentito e salterà fuori che la strategia di Salvini ci avrà portato fuori dall’euro.
      Ma invece mi sa che a parte fare un piacerwe aglòi americani (che non si sa bene cosa stiano facendo dalle nostre parti), per il resto abbia offerto il destro a Conte che con la scusa del virus si è preso pieni poteri e ci sta vendendo alla Germania.
      Se il MES passa (o il SURE o i coronabond), ho chiuso con la Lega. Vedo che come sull’immigrazione, Salvini parla molto bene ma fa poco o nulla. E’ tutto un gioco delle parti.

  4. Scusate ma Salvini che deve fare? Più che esporre le prpposte e ripeterle in tutte le sedi non può . Con la Meloni sta provando a contrastarli ma sono in minoranza. Quelli abbozzano ma fanno quello che vogliono. I primi decreti hanno fatto tutto loro senza consultare nessuno. Li hanno presentati di notte su Facebook. E stanno facendo lo stesso con il MES…

    1. Verissimo. Però già prima di Corona-chan io avevo notato alcune “discrepanze” e prese di posizione che mi avevano dato da pensare. Sono stato un gran sostenitore per lungo tempo della necessità di votare Salvini a tutti i costi e probabilmente lo sarò ancora. Però diciamo che non sono esattamente innamorato.

    2. Der Graf, ho visto su youtuber l’intervista che Salvini ha rilasciato oggi a Maria Latella, dove ha accennato alla questione del MES.
      Noi capiamo di cosa parlava, ma l’italiano medio no.
      Salvini è molto abile a farsi capire quando vuole. Gli basterebbe dire a chiare lettere:”Se Conte firma il MES l’UE ci ridurrà come la Grecia. La giusta soluzione per avere i soldi è fare buoni del tesoro nazionali, italiani, per finanziarci autonomamente ed avere libertà di fare deficit. Lo possiamo fare e la BCE ce li garantisce”.
      Da uno che parla sempre per slogan mi sarei aspettato queste poche e semplici parole che anche un bambino avrebbe compreso.
      Invece gli italiani che non seguono la politica (quindi la maggioranza) non sono riusciti a capire bene cosa la Lega voglia. In aggiunta, hanno persino creduto che il meno propenso a firmare il MES fosse proprio Conte…

  5. Lo zingarotto poteva fare a meno di chiamare
    Li avete visti al pronto soccorso ?arrivano alzano la voce pretendono di entrare subito in barba alle priorità, forse magari non sono tutti così. Ospedale. Di Bz , però non avevano fatto i conti con un infermiera tipica sudtirolese, soggetto di 80 kiletti, la quale con uno sguardo e due parole li ha messi a tacere. Alche’ se ne sono andati, erano in 4, di urgente evidentemente avevano bisogno che la gestapo desse loro un lezione.
    Complimenti all’infermiera.

  6. La democrazia da noi non esiste, ho dato torto alla zingara x partito preso ma mi rendo perfettamente conto di quanto ogni giorno il cerchio si stringa.
    Su Matteo posso dire cbe da un lato capisco la sua strategia, dall’altro un po’ meno la sua crisi mistica…
    Religione, famiglia…tutto giustissimo ma ora sarebbe imperativo buttare giù la sinistra con ogni mezzo.

  7. Mai post fu più illuminato di questo, almeno sino alla metà dopo l’intervento dell’ottimo Luigi (tornato in piena forma) che, oltre aa manifestare l’idea di passare nuovamente dalla nostra parte 😍, offre una giusta prospettiva sui pericoli della dittatura corrente. Encomiabili anche le radicali proposte iniziali di Antani, Fantonas, con cui condivido l’amore per il fuoco.
    Salvini io lo metto ormai sullo stesso piano di conte, sono fermamente convinta che chi fa patti col nemico per privati interessi, economici e logistici che danneggiano il popolo in modo pesante, sia da impalare insieme ai kompagni di merende. La meloni parla bene ma non razzola.

Lascia un commento