Tenta di schiantare treno contro nave ospedale: “Era sospetta”

Condividi!

Un uomo di 44 anni è stato arrestato a Los Angeles, California, per aver tentato di far schiantare un treno operante nel porto della città contro la USNS Mercy, una nave ospedale da tempo ormeggiata nel Port of Los Angeles per trattare i pazienti contagiati da Coronavirus. L’uomo, Eduardo Moreno, avrebbe confessato il crimine, spiegando che la nave gli sembrava “sospetta” e che non fosse in realtà lì per gli scopi dichiarati quanto per un ipotetico colpo di Stato.




4 pensieri su “Tenta di schiantare treno contro nave ospedale: “Era sospetta””

  1. Mi sono andato a leggere l’articolo su un giornale locale.
    Moreno, macchinista del porto di Los Angeles – ancorchè abbia causato solo danni materiali e non alla nave – è stato arrestato per “disastro ferroviario”. Tale reato negli Usa è considerato reato federale (tradotto: adesso sono cazzi suoi!) e lo stanno accusando di atto terroristico; rischia una condanna fino a 20 anni – perchè non si è fatto male nessuno.
    Quindi state tranquilli gli USA non sono l’Italia con i suoi Magistrati che fanno i compagnucci della parrocchietta e soprattutto una volta inflitta la condanna negli USA il detenuto se la sconta in silenzio e per intero.
    Moreno sta in buone mani.

Lascia un commento