Spacciatori hanno l’autocertificazione: liberati dopo arresto

Condividi!

Quindi, è più grave andare a spasso che spacciare, nel magnifico mondo di Conte e Borrelli. Un duo tragicomico che ci tiene in casa mentre non distribuisce mascherine ai medici.

In ottemperanza al Dpcm Conte ma in spregio alla legge sul possesso di droga. E’ avvenuto ieri pomeriggio a Roma, in Viale Mazzini, dove una autoradio del Commissariato Prati diretto dal Dott. Filiberto Mastrapasqua ha notato due persone che tenevano al guinzaglio due pitbull. Gli agenti notavano che uno dei due ragazzi cedeva all’ altro qualcosa in modo sospetto.
Beccati a spacciare droga a passeggio col cane – A quel punto gli agenti fermavano i due ragazzi procedendo ad una ispezione personale di Polizia dove sono state rinvenute diverse quantita’ di hascish.

VERIFICA LA NOTIZIA

”I colleghi – racconta Fabio Conesta’, segretario del sindacato di polizia Mosap – procedevano all’ arresto di chi ha ceduto la sostanza e contestavano la violazione amministrativa dell’ art. 75 Dpr 309/90 ma contestualmente a procedere alla sanzione prevista dal Dpcm relativo all’ emergenza coronavirus”. ”E’ paradossale – commenta’ Conesta’ – come ci si ingegni in questo periodo. L’inventiva criminogena di portare a passeggio i cani per i loro bisogni ma contestualmente anche per i bisogni di accedere in un modo o nell’ altro all’ acquisto di sostanze stupefacenti. Grazie all’ acume e alla prontezza dei nostri operatori che hanno fatto in modo che cio’ non avvenisse. Inoltre e’ stato necessario mettere la museruola ad uno dei due pitbull perche’ molto aggressivo”.

Che queste cose succedano al tempo del coronavirus rende tutto ancora molto più grave. Sono delinquenti e sciacalli che non rinunciano ai loro guadagni illeciti nemmeno quando la comunità nazionale è in sofferenza. In casi come questi davvero certi soggetti non meritano alcuna pietà.

Anche se sappiamo che poi la fanno sempre franca per la manica larga di certi democratici in toga… Infatti, uno due è stato arrestato e l’altro denunciato. Il pm ne ha convalidato il fermo e ha disposto l’immediata scarcerazione.




Lascia un commento