Crolla fiducia nella UE: 72% boccia l’Unione Europea

Condividi!

Sondaggio di Antonio Noto, per Qn (consorzio di Nazione, Giorno e Il Resto del Carlino). La fiducia nei confronti dell’Ue è crollata: “L’Europa alla quale il Presidente della Repubblica Mattarella si è appellato è fortemente criticata dalla maggioranza degli italiani. Il 72% dice che al momento non ha contribuito in alcun modo a fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso nel nostro Paese. Il dato più allarmante è che per il 77% nei prossimi mesi non cambierà nulla, cioè il rapporto con la Ue rimarrà conflittuale ma non porterà benefici all’Italia”.

Una situazione drammatica, quella dell’Italia, anche per i lavoratori. Ben 1/3 di questi infatti teme che nei prossimi mesi possa essere licenziato o che il proprio lavoro possa diminuire. Poco rassicuranti le cifre che investono i provvedimenti presi fino ad ora dal governo giallo-rosso. Il 77 per cento della popolazione ripone fiducia nelle misure, ma – prosegue l’esperto – “dall’altra parte emerge che il 26 per cento sta diventando dubbioso. Insomma, il quadro fin qui delineato non promette affatto bene. Per chi governa.

Quello che accadrà lo vedremo solo dopo che i reclusi usciranno di casa.




Vox

2 pensieri su “Crolla fiducia nella UE: 72% boccia l’Unione Europea”

  1. Non ti puoi fidare di qualcosa che non esiste!
    L’europa non sarà mai unita, c’è solo un’oligarchia di folli avidi di potere che giocano a carte con le vite delle popolazioni.

  2. Questi handicappati mentali al governo (soprattutto i piddini) dinanzi all’evenienza che ci si possa salvare da una catastrofe mai vista nemmeno nelle guerre nucleari FACENDO A MENO del loro “sogno europeo” preferiscono andare incontro alla catastrofe. Sono persone molto pericolose e andrebbero private di qualsiasi diritto civile e politico, ne va della vita di tutti.

Lascia un commento