Coronavirus,Iss :ascesa sembra attenuarsi, fine lontana

Condividi!

La guerra al coronavirus è guidata da un manipolo di generali invasati con la testa piegata sui microscopi. Questi ci tengono in casa fino al 31 luglio.

“Dal 19-20 marzo la curva del numero di
nuovi casi”di coronavirus “sembra atte-
nuarsi nella sua ascesa”,”non siamo in
una fase calante, ma di rallentamento
della crescita”,ha detto il presidente
dell’Istituto Superiore di Sanità, Bru-
saferro,in conferenza stampa. Il picco
dell’epidemia si sta avvicinando ma non
ci siamo ancora.

E ha precisato “non dobbiamo illuderci
che un rallentamento della diffusione
possa portare a rallentare le misure di
distanziamento sociale adottate”,per o-
ra è impossibile stima di asintomatici.

Non li sfiora l’idea che la strategia idiota adottata sia sbagliata. Sintomo di intelligenza.

La strategia giusta era tamponi di massa con isolamento dei positivi e mascherine a tutti. Invece no, tutti a casa come le nonnine.




2 pensieri su “Coronavirus,Iss :ascesa sembra attenuarsi, fine lontana”

  1. Non potrà andare avanti a lungo, ne va delle tenuta economica ma anche psichiatrica degli italiani, con grave rischio che la criminalità, sia organizzata che spicciola, possa approfittarne seminando ulteriore caos. Ormai è chiaro che al massimo al 4 aprile dovranno allentare il guinzaglio, magari obbligando solo gli anziani over 65 a rimanere a casa e gli altri potranno tornare al lavoro e farsi una passeggiata con obbligo di mascherina, e nel frattempo tamponi di massa, almeno mezzo milione la settimana come la Germania, con ricovero immediato per i positivi in modo da evitare il precipitare della situazione lasciando due settimane la gente con la febbre finché non arriva la crisi respiratoria con i polmoni ormai a pezzi.

  2. Non c’e”dubbio che per uscire di casa quanto prima dobbiamo augurarci che il virus corra più veloce di questi criminali che ci tiranneggiano. Solo con sempre più morti e contagiati anche e soprattutto tra il personale sanitario possiamo sperare di poterci godere questa estate in pace. Siamo come gli antifascisti del 1943, che guardavano ai bombardamenti alleati che incenerivano le città italiane come al prezzo da pagare per la liberta’. Solo un coronavirus coriaceo è contagiosi simo può liberarci a questo punto, perché quelle vecchie carogne sono troppo blindate per essere snidate dal popolo Viva il Coronavirus.

Lascia un commento