Coronavirus, ufficiale: tutti in casa ad oltranza, nuovo decreto

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
O ci rivoltiamo, disobbedendo civilmente nelle zone d’Italia dove il coronavirus non è un’emergenza, a questa follia da invasati, o questi scellerati ci terranno chiusi in casa fino al 31 Luglio di ‘estensione’ in ‘estensione’.

La notizia è confermata dal Consiglio Superiore di Sanità (Css), dal presidente Franco Locatelli: la serrata per coronavirus, in teorica scadenza il prossimo 4 aprile, verrà prolungata. Lo ha spiegato nel corso di una conferenza stampa: “Ad oggi è inevitabile il prolungamento delle misure di contenimento”. E’ quindi in arrivo un altro folle e inutile decreto.

Insomma, l’obbligo di restare a casa verrà allungato. Fino a quando non si sa. Visto che sta funzionando bene e stasera supereremo i novemila morti.

Inoltre, anche dopo, ha aggiunto Silvio Brusaferro dell’Iss, “dovremo immaginare alcuni mesi in cui adottare misure attente per evitare una ripresa della curva endemica”. Insomma, la serrata prosegue. Resta da capire fino a quando verrà fatta slittare la prima volta, in attesa del decreto del governo che lo chiarirà. Comunque sia, Brusaferro ha poi aggiunto che “c’è un dato rilevante negli ultimi giorni: dal 19-20 marzo la curva dei nuovi casi sembra attenuarsi leggermente nella sua ascesa e stiamo monitorando quanto sta avvenendo: non possiamo recedere sulle misure di contenimento”, ha concluso.

La curva si sarebbe attenuata lo stesso, ormai. Visto che in Lombardia il contagio ha raggiunto, per stime scienziati, quasi un decimo della popolazione.

Stanno distruggendo l’economia e la vita di un intero Paese per un’epidemia che poteva essere controllata con l’uso obbligatorio di mascherine e i tamponi di massa. Pagliacci invasati.

E’ tempo di rimettere i virologi dove devono stare: a cercare i virus e non a dire chi può o non può uscire di casa.




Un pensiero su “Coronavirus, ufficiale: tutti in casa ad oltranza, nuovo decreto”

Lascia un commento