Coronavirus, il piano del Governo: regolarizzare i clandestini

Condividi!

Il ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova analizza la situazione dei suo settore durante l’emergenza Covid-19. La crisi in atto spinge la deputata renziana a ribadire che: “servono immigrati per farli lavorare nei campi. Il virus ci spiega che non servono approcci ideologici”. Lo fa in una intervista oggi su Repubblica. Già tempo fa aveva sentenziato la stessa cosa sul tema stranieri e ci fu polemica. Oggi torna a ribadirlo, legando la questione al coronavirus.

“Le baracche-ghetto dei braccianti vanno sanate e i lavoratori immigrati regolarizzati. Ci vuole un provvedimento urgente, oltretutto con la mancanza di stagionali stranieri rischiano i raccolti”. Un delirio con milioni di italiani disoccupati appena usciranno di casa.

Invece di espulsioni di massa. Invece di approfittarne per fare lavorare i milioni di disoccupati italiani che usciranno di casa dopo la quarantena, perché non dubitatene, sarà terribile, il governo scellerato crea un esercito di concorrenti che ribasserà ancora di più i salari. Dei pochi lavori rimasti.




5 pensieri su “Coronavirus, il piano del Governo: regolarizzare i clandestini”

  1. Già, non solo sarà terribile di per sé, ma pare stiano rientrando moltissimi di quegli Italiani che un ministro del partito democratico chiamava “gente che e’ meglio perderla che trovarla” : camerieri in Francia, baristi in Spagna, pizzaioli in Germania, cassiere del supermercato in Olanda, hostess e stuart in Irlanda…. Tanta gente, tanta roba.

  2. per questi cretini ogni scusa è buona per infilare in italia gente negra indesiderata

    rapido conto

    1 macchina per raccogliere pomodori costa sui 30.000 euro (anche meno se usata), ci lavorano 4 persone e raccoglie 1 ettaro di pomodori circa 60 tonnellate in meno di una ora!, 60 tonnellate = 60.000 kg, 1 cassetta porta circa 30 kg e viene pagata all’uomo nero 1 euro ne raccoglie circa 30 in una giornata ergo 30 euro all’uomo nero al giorno, segue che quindi 30 neri raccolgono 30 cassette da 30 kg in una giornata fa= 27 tonnellate al costo di 900 euro, una macchina raccoglie il doppio al costo orario di circa 500 euro, ovvero una macchina raccoglie 500 tonnellate al giorno e da sola compie il lavoro di 16666 negri…….mi dice sta cretina a cosa serve sta gente qua??? visto che se li manteniamo noi ci costano 16666*35 =585.000 euro al giorno, povera l’italia !…..finche’ ci saranno sti handicappati mentali al governo che non sanno neppure fare le addizioni, ma ando’ cazzo andiamo??

Lascia un commento