Il governo appalta i nostri malati alla Cina: ospedale gestito dai cinesi ad Ancona

Condividi!

Il governo Conte sta facendo colonizzare l’Italia dai cinesi attraverso una propaganda sanitaria vergognosa. Prima devastano il nostro sistema sanitario, per finanziare l’accoglienza dei clandestini, poi appaltano le cure della nostra gente ai cinesi. Che, ovviamente, lo fanno in cambio di ulteriori devastazioni del nostro sistema produttivo e sociale: come se averci portato il coronavirus non fosse abbastanza.

Il virus, inoltre, resiste decine di giorni sulle superfici. Importare una sorta di ospedale dalla Cina non è certo una grande idea.

Ma davvero ci siamo ridotti a questo?

Entro tre giorni verrà realizzato dalla Cina un ospedale da campo nelle Marche nel quale lavoreranno 50 medici, 80 infermieri e 30 tecnici tutti provenienti dal paese asiatico. Lo ha annunciato il capo delle emergenze della Protezione Civile Luigi D’Angelo sottolineando che si tratta di tutti sanitari ed esperti che “hanno lavorato a Wuhan e che potranno portare un’esperienza importante”.

La struttura, ha detto all’ANSA il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli sarà posizionato nell’area dell’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. Ospiterà una sessantina di posti letto di terapia sub intensiva e intensiva. Tra Torrette e la sanità cinese c’è un rapporto “decennale che si è intensificato negli ultimi cinque anni”: ogni anno operatori sanitari cinesi vengono ad Ancona per corsi di formazione e specializzazione. “Siamo molto contenti, è un segnale importante di attenzione” aggiunge Ceriscioli, che è stato informato stamattina della missione.

Quindi, veniamo a sapere che la zona più colpita d’Italia dopo la Lombardia, le Marche, ha rapporti diretti con la Cina. Con cinesi che vanno e vengono, proprio dagli ospedali che, come sappiamo, sono diffusori dell’epidemia. Invece di tagliare questi rapporti, che evidentemente non possono che avere influenza sulla particolare virulenza del virus nelle Marche, appaltano la salute dei malati ai cinesi.

Ovviamente l’Ansa celebra. Perché collabora direttamente con l’agenzia stampa del Partito Comunista cinese.

L’infiltrazione della Cina nel tessuto politico e mediatico italiano deve essere oggetto di una approfondita indagine. E’ una minaccia alla sicurezza nazionale. Sono tutti corrotti.

Coronavirus, servizio Rai del 2015: “Creato in Cina supervirus da pipistrelli e topi” – VIDEO

Un ospedale cinese in Italia. Con dati di malati italiani che, nella migliore delle ipotesi, saranno inviati in Cina. Nella peggiore delle ipotesi…




Un pensiero su “Il governo appalta i nostri malati alla Cina: ospedale gestito dai cinesi ad Ancona”

Lascia un commento