Governo scarcera 6mila detenuti con la scusa del Coronavirus

Condividi!

“Sono 6000 i detenuti che potenzialmen-
te potrebbero lasciare il carcere per
passare alla detenzione domiciliare. Ma
questo “dipenderà da diversi requisiti
e variabili (come per esempio, il domi-
cilio idoneo) che dovranno essere
accertati dalla magistratura”.

Così il ministro della Giustizia,Bona-
fede sull’impatto del dl,che prevede la
detenzione domiciliare per reati non
gravi con residuo di pena di 18 mesi.
“C’è la disponibilità di 2.600 braccia-
letti elettronici”.




2 pensieri su “Governo scarcera 6mila detenuti con la scusa del Coronavirus”

Lascia un commento