Coronavirus, morto agente di polizia penitenziaria: non prestava servizio da dicembre

Condividi!

Prima vittima del Coronavirus nella Polizia penitenziaria. E’ morto l’assistente capo coordinatore Gianclaudio Nova all’età di 51 anni. Ha contratto il coronavirus a Bergamo ed era in terapia intensiva.

A darne notizia è stato lo stesso ministero della Giustizia con una nota. “Oggi registriamo, purtroppo, la prima vittima del Coronavirus nelle fila della polizia penitenziaria. L’assistente capo coordinatore Gianclaudio Nova ci ha lasciato all’età di 51 anni. Non prestava servizio da dicembre, domenica scorsa è risultato positivo al Covid 19″.




Lascia un commento