Coronavirus, solo il 6% è soddisfatto del governo Conte: bocciato decreto “Ammazza Italia”

Condividi!

MATTEO SALVINI A TG2 POST (RAI 2, 16.02.2020)

Ora in diretta su Rai Due, cerchiamo di capire di più del decreto del governo. Purtroppo dall’Europa tanto fumo, zero arrosto. Nel frattempo, dopo Germania e Spagna, anche la Francia chiude i confini.

Posted by Matteo Salvini on Monday, March 16, 2020

Il sondaggio di Swg per il Tg La7 di Enrico Mentana boccia il governo sull’emergenza Coronavirus.

VERIFICA LA NOTIZIA

Solo il 6 per cento sarebbe molto soddisfatto di ciò che ha fatto Giuseppe Conte. Tutto il resto o è parzialmente o per nulla soddisfatto.

Nell’abbastanza si colloca un 46 per cento. I poco soddisfatti sono al 29 per cento. Chi non si ritiene per niente soddisfatto risulta il 14 per cento.

Il nuovo decreto voluto oggi dal premier Giuseppe Conte mette sul tavolo quasi tutto lo scostamento di bilancio preventivato dal governo e testimonia l’acuirsi dell’emergenza coronavirus. Rientrano in questo capitolo l’assegno una tantum di 600 euro alla varie categorie del lavoro autonomo (l’importo è stato incrementato dai 500 ipotizzati in precedenza) e l’altro bonus di 100 euro per il mese di marzo ai lavoratori dipendenti che hanno prestato la propria opera in sede invece che a casa, quindi prendendosi qualche rischio in più.

Completamente in disaccordo con la decisione Daniela Santanchè che in un tweet critica la decisione del governo: “Se non sai cosa sia l’impresa, figurati se intuisci cosa sia una #partitaIva. Inaccettabili i 600 euro una tantum agli autonomi e che la “previdenza” non duri quanto la Cig. #decreto #COVID19




Vox

2 pensieri su “Coronavirus, solo il 6% è soddisfatto del governo Conte: bocciato decreto “Ammazza Italia””

  1. La gente ha la memoria cortissima o finge di non ricordare!Grazie alla loro propaganda rassicuratrice quanti sono finiti al creatore?
    Soddisfatti?Vedrete se e quando ne usciamo che culata prende il paese!Questi hanno steso il tappeto rosso al virus e ora ci indebitano x 20 generazioni!!!!Che popolo di cazzoni!!!!!

Lascia un commento