Coronavirus: treno troppo affollato, fatti scendere pendolari

Condividi!

Un gruppo di pendolari è stato fatto scendere dal treno su cui si trovava, alla stazione di Mestre, perchè il vagone era troppo pieno e non consentiva la distanza minima di sicurezza tra i viaggiatori. L’episodio, di cui ha dato notizia il consigliere regionale Bruno Pigozzo (Pd), è stata riferita dagli stessi passeggeri. Il regionale, un Bassano-Venezia delle 6.14, era in sosta a Mestre quando la polizia ha effettuato un controllo a bordo, per verificare il rispetto delle norme per contenere il Coronavirus. Costatato che il vagone era troppo affollato, in particolare non era rispettata l’alternanza dei posti a sedere, gli agenti hanno chiesto la disponibilità ad alcuni passeggeri a scendere, per far ripartire il treno verso Venezia in sicurezza. Una ventina di viaggiatori ha accettato, pur dovendo poi aspettare un altro convoglio.




Vox

2 pensieri su “Coronavirus: treno troppo affollato, fatti scendere pendolari”

Lascia un commento