Coronavirus contagia anche i prefetti di Bergamo e Matera

Condividi!

Il prefetto di Matera, Rinaldo Argentieri, è risultato positivo al coronavirus ed è attualmente assistito nell’ospedale “Madonna delle Grazie” della città dei Sassi. Argentieri, che guida la prefettura di Matera dal gennaio scorso, ha 60 anni ed è nato a Chieti. E’ giunto a Matera dalla prefettura di Trieste, dove era dirigente.

La prefetta di Bergamo, Elisabetta Margiacchi, è risultata positiva al coronavirus. Secondo quanto si apprende ha contratto la malattia in forma lieve ed è al lavoro dal suo alloggio. L’attività della Prefettura di Bergamo prosegue comunque regolarmente: lo stesso prefetto gestisce l’emergenza in una delle province italiane più colpite dal coronavirus direttamente dal suo alloggio, che si trova all’interno del palazzo della Prefettura. Elisabetta Margiacchi non ha contatti diretti con i suoi collaboratori, dai quali è separata da un vetro.




Lascia un commento