Coronavirus, ambientalisti esultano: “In Lombardia crolla inquinamento”

Condividi!

Non c’è dubbio. E forse, alla lunga, uccide più l’inquinamento – non c’entra nulla il gretinismo – del coronavirus.

Ma perché ci dobbiamo ridurre all’alternativa tra il morire di virus e di fumo? Perché non possiamo gestire una crescita che non sia assassina? Perché dobbiamo importare immigrati per fingere che il Pil salga?




Un pensiero su “Coronavirus, ambientalisti esultano: “In Lombardia crolla inquinamento””

  1. Se non fossero cosi stupidi capirebbero che sono altre le fonti di inquinamento che pareggiano i conti, quali:
    i corpi bruciati, tutti i materiali usa e getta riguardanti i rifiuti pericolosi, nell’atmosfera finiscono i disinfettanti di natura ignota che gli idranti sparano…insomma direi che tutto sommato era meglio qualche automobilista che girava sereno per i fatti suoi.

Lascia un commento