Dimettono Niccolò: mentre lui arrivava così, migliaia di cinesi ci portavano il Coronavirus

Condividi!

Spallanzani:domani sarà dimesso Niccolò
Ad oggi, sono stati valutati allo Spal-
lanzani di Roma 180 pazienti per il co-
ronaviru: 136 sono risultati negativi e
sono stati dimessi, 44 sono ricoverati.
Così il bollettino medico dell’ospedale

Domani, terminata la quarantena, sarà
dimesso il 17enne rientrato il 15 feb-
braio dalla città di Wuhan.

La Protezione civile rende noto che “da
oggi, l’aggiornamento quotidiano sull’
emergenza coronavirus si terrà alle 18”

Ve lo ricordate? Niccolò l’hanno tenuto prigioniero in Cina per qualche linea di febbre. Poi lo hanno portato in Italia così:

Coronavirus, Niccolò 14 ore blindato nella super barella e 2mila clandestini sbarcati senza controlli

Per il giusto timore che ci portasse il virus. Altre decine senza febbre vennero piazzati in quarantena alla Cecchignola.

Ma nel frattempo decine di migliaia di cinesi arrivavano senza controlli:

Coronavirus è entrato così in Italia: aerei carichi di ClNESl senza controlli – VIDEO

L’ultima è arrivata da Wuhan, epicentro della catastrofe, pochi giorni fa:

Coronavirus, arriva cinese da Wuhan e sbarca tranquillamente a Malpensa: poi sparisce

Un governo folle. E’ così che è arrivato in Italia il coronavirus: con migliaia di cinesi (o qualche altra persona in arrivo dalla Cina) mentre Niccolò veniva trasportato in Italia come un alieno.

Coronavirus, boom di “strane polmoniti” a Codogno: è arrivato in Italia molto prima

Coronavirus, studio: “Epidemia era in Cina già ad ottobre”, cinesi hanno mentito




Lascia un commento