Coronavirus inarrestabile: altri 3 morti e 650 contagiati (+132 in poche ore)

Condividi!

Non si ferma, nonostante abbiano smesso di fare i tamponi ai non sintomatici per abbellire i numeri

Angelo Borrelli, commissario straordinario, snocciola gli ultimi dati relativi all’emergenza coronavirus. La situazione – afferma – è sotto controllo, ma a consultare i dati appare preoccupante perché, nonostante il tampone non venga più effettuato sui pazienti asintomatici, i contagi confermati in sole sei ore sono saliti da 528 a 650. Quello della Lombardia rimane il focolaio più importante.

Altri 3 morti, 650 contagiati

“Dalla Lombardia ci vengono segnalati
tre nuovi decessi, persone ultraottan-
tenni (due di 88 anni e una di 82), con
un quadro clinico delicato e importante
Sono saliti a 650 i contagiati”. Lo
comunica il commissario per l’emergenza
coronavirus, Borrelli.

VERIFICA LA NOTIZIA

In Lombardia ci sono 3 guariti, con un
totale in regione di 40 persone. In
totale, con i 2 della Sicilia e 3 del
Lazio, in Italia i guariti sono 45″. E
rassicura:”Tutto è nella norma, non c’è
nessuna criticità nella zona rossa”.

Tutto nella norma. Intanto un anestesista dell’ospedale San Paolo di Milano è risultato positivo al coronavirus Sars-Cov-2. Il medico è comunque in buone condizioni, presenta solo qualche linea di febbre al momento. E’ ricoverato in isolamento presso il reparto di malattie infettive dello stesso ospedale, secondo quanto si apprende da fonti qualificate.

I ricercatori dell’Ospedale Sacco di Milano hanno intanto isolato il ceppo ‘italiano’ del coronavirus. Lo annuncia il professor Massimo Galli, direttore dell’Istituto di scienze biomediche, che ha illustrato i risultati del lavoro di ricerca che procede ininterrottamente da domenica scorsa, coordinato dalla professoressa Claudia Balotta.

First case of UNKNOWN ORIGIN confirmed in Northern California...
WAS NOT TESTED FOR DAYS...
Medical staff exposed?
Experts: Should be prepared to see overnight boom...
REPORT: COSTCO Sells Out of Emergency Kits...
Empty shelves hit Hawaii...
Drug shortages loom?
Virus threatening to end air-travel boom...
Pence Picks Top AIDS Official for Response...

FEAR IN ITALY
WARNINGS BERLIN
CAUTION ISRAEL
700 ASKED TO ISOLATE IN NY
STOCKS SPIRAL




11 pensieri su “Coronavirus inarrestabile: altri 3 morti e 650 contagiati (+132 in poche ore)”

  1. Ma daaii! Dalle notizie politicamente corrette pensavo che fossero guariti tutti! Hanno appena detto che le misure preventive sono terminate, si riapre tutto, tutto: scuole, musei, asili, uffici insomma si ritorna già alla normalità.
    E noi pazzi squilibrati che ci preoccupavamo tanto per nulla.

  2. A proposito di preoccupazioni mi veniva in mente che dando la colpa ai pipistrelli verranno uccisi a tappeto ma erano forse gli unici che tenevano a bada il numero delle zanzare tigre & company.

  3. Scherzi a parte, ho letto quell’interessante ipotesi che hai sottoposto all’attenzione di tutti gli utenti di Vox, Antani, non vorrei sembrare troppo rigida nei confronti dei cinesi ma anche se c’era chiaramente l’intento di non farli apparire per quello che sono, ossia un popolo che facendo esperimenti cruenti su animali indifesi, allo scopo di creare deliberatamente un virus mortale da usare su ipotetici antagonisti umani in un futuro forse non lontano si sono lasciati sfuggire per una leggerezza imperdonabile l’embrione di quello che si rivelerà forse il più temibile virus della nostra epoca.
    La storiella che mentre alcuni si arricchivano con le elargizioni di generosi filantropi, gli ultimi anelli della catena, per inopia, si sono venduti gli animali ormai contaminati dei laboratori… ebbene col lavoro che facevano (per poco che li pagassero) non potevano ignorare la catastrofe a cui davano il la.
    La storia è infarcita di se e di ma, sono tutte supposizioni ma i cinesi non ne escono bene.

    1. L’ultima ipotesi corrente è che in realtà stessero sviluppando un vaccino e che Corona-chan fosse stata creata così proprio perchè il vaccino si sarebbe dovuto attivare al riconoscimento di determinati marker genetici che erano appunto i 4 inserti di HIV. Non è stata pensata come un’arma ma come uno strumento di laboratorio fine allo sviluppo di un vaccino sicuramente funzionante. In fondo ai Cinesi la SARS è scappata solo quattro volte negli ultimi anni, nulla ci vieta di ipotizzare che anche questa sia una fuga non autorizzata.
      E la fuga sarebbe dovuta semplicemente alla fretta, dovevano finire prima che la gente andasse in ferie per il capodanno cinese.
      Ma ormai, come dico da alcuni giorni, il come ed il perchè sono di relativa importanza visto che dobbiamo grattarci la rogna.

        1. Io propendo per il vaccino sfuggito, se non altro perchè come arma mi pare un tantino troppo ingestibile ed autolesionista. Sempre che non sia naturale, in fondo i virus sono fatti così, l’unica cosa che sanno fare è mutare e diffondersi, ma lo sanno fare bene.

        2. Ai Cinesi piace fare gli affari: se non c’è un Gwai Lo da fregare non si divertono. Difficilmente una cosa del genere si configura come un’arma offensiva. Ma se il Duce avesse avuto una malattia del genere da liberare a comando e avesse potuto precedentemente vaccinare tutti gli Italiani, gli alleati sarebbero sbarcati in Sicilia e ad Anzio? A volte i missili non hanno il motore.

  4. Stando a quanto riferito dal Sacco, in soli 4 pazienti di Codogno sono stati isolati ceppi virali diversi tra loro e dall’originale cinese. Pare che sia normale così e che i corona in particolare siano molto trasformisti, non vale “visto uno visti tutti”.

Lascia un commento