Appena sbarca in Italia si mette a spacciare cocaina

Condividi!

I Carabinieri del radiomobile di Assisi hanno arrestato uno spacciatore albanese. Il ragazzo di appena 25 anni era arrivato in italia da cinque giorni e aveva subito cominciato a vedere droga. I militari l’hanno arrestato in flagranza di reato, immediatamente dopo la cessione di una dose di cocaina nei confronti di un cliente che, identificato, è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo come assuntore di stupefacenti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Oltre allo stupefacente è stata sequestrata una discreta somma di denaro ritenuta il provento dell’attività di spaccio di cocaina condotta dall’arrestato, giudicato con rito direttissimo il giorno seguente. Il giudice ha confermato l’impianto accusatorio degli investigatori dell’Arma e l’ha espulso.

L’albanese era in Italia da soli cinque giorni grazie al visto di ingresso trimestrale, scrivono i giornali locali. Nonostante ciò, era riuscito in brevissimo tempo, a reperire una autovettura; la cocaina ed una nutrita schiera di clienti ai quali cedere lo stupefacente.

In realtà gli albanesi non hanno bisogno di visto per entrare in Italia. E questo ha generato un via vai di criminali. E’ una follia visto che sono in testa alle classifiche dei detenuti nelle nostre carceri.




Lascia un commento