Coronavirus, un altro morto: sono 7, Conte non si è ancora dimesso

Condividi!

La strage continua:

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ morto questo pomeriggio all’ospedale Sant’Anna di Como il paziente trasferito dal Lodigiano nel fine settimana risultato positivo al tampone sul Coronavirus. L’uomo, 62 anni, residente a Castiglione d’Adda, già dializzato, presentava una serie di importanti patologie croniche pregresse. Aveva contratto il Covid-19 ed era stato trasferito nell’ospedale comasco nella notte tra venerdì e sabato. Lo si apprende da fonti ospedaliere confermate dalla Regione. Nella giornata di ieri le condizioni del paziente sono peggiorate tanto da costringere i sanitari del Sant’Anna a trasferirlo dal reparto di malattie infettive in terapia intensiva. Nel corso del pomeriggio il decesso.

Settima vittima da coronavirus in Italia, la sesta in Lombardia: è un 62enne di Castiglione d’Adda, nel focolaio del Lodigiano. Era in dialisi e che, dopo essersi aggravato, è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna di Como e trasferito in terapia intensiva, ma nonostante le cure non ce l’ha fatta. È la conferma di come il virus Covid-19 colpisca letalmente soprattutto chi versa già in condizioni critiche pregresse, dato comune con i precedenti sei decessi (il primo venerdì scorso, un pensionato di Vò Euganeo, Padova).

Si deve aggiornare così il bilancio del virus. “Al momento – ha spiegato il Dipartimento della Protezione civile, alle 18 – risultano contagiate 229 persone in 5 regioni. Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 167, 32 in Veneto, 18 in Emilia-Romagna, 3 in Piemonte, 3 nel Lazio. I pazienti ricoverati con sintomi sono 101, 27 sono in terapia intensiva, mentre 94 si trovano in isolamento domiciliare. Una persona è guarita”.




Lascia un commento